Grande partecipazione in provincia di Varese all’evento #ioperlambiente di CAST e Green School

0
380

LAVENO MOMBELLO, 9 dicembre 2021- La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2021 si è conclusa ieri con la partecipazione di circa 3.500 persone (la netta maggioranza giovani) hanno messo in campo, in provincia di Varese, attività di recupero, riciclo e riutilizzo nell’ottica di costruire comunità circolari.

Su proposta dell’ONG CAST di Laveno Mombello, attraverso il programma Green School, arrivato alla sua tredicesima edizione, 36 plessi scolastici, 6 comuni e numerose associazioni, parrocchie, cooperative e imprese hanno unito le forze per l’evento sincrono di attivismo ambientale #ioperlambiente.

Le attività sono state numerosissime e molto partecipate: a Buguggiate, Luvinate e Laveno Mombello si è data nuova vita a tessuti e vestiti con laboratori di sartoria creativa; a Vergiate e Luvinate si è lavorato con la rigenerazione pc ma anche riparazione di oggettilegatoria con materiali di riciclo; a Germignaga e Vedano Olona ci si è concentrati sulla riparazione di biciclette con la ciclofficina; momenti di cucina con gli avanzi (cene o merende “di recupero”) si sono svolte a Luvinate, Buguggiate, Caravate, Laveno Mombello, Vedano Olona e Busto Arsizio, dove gli alunni della scuola primaria Ada Negri e dell’infanzia Soglian e Speranza hanno realizzato un ricettario anti-spreco; il baratto di giochi, libri o vestiti si è realizzato a Besozzo, Sesto Calende, Lozza e Laveno (dove è stato gestito completamente dai ragazzi del Liceo Sereni e dell’ITEP Galilei); attività di compostaggio scolastico si sono avviate a Varese, Buguggiate, Gemonio, Cocquio Trevisago, Oggiona con S. Stefano, Origgio, Busto Arsizio e il bookcrossing è stato promosso dalle scuole di Varese, Oggiona con S. Stefano, Casciago, Luvinate, Sesto Calende, Olgiate Olona, Laveno Mombello, Cocquio Trevisago, Taino, Mesenzana e Busto Arsizio.

“Sfruttando il tema dell’anno della SERR, le Comunità Circolari, abbiamo chiesto alle scuole e ai comuni di mettersi in gioco con attività laboratoriali che facessero sperimentare ai giovani e alla cittadinanza l’economia circolare” spiega Paola Sacchiero, responsabile educazione alla sostenibilità dell’ONG CAST. “Abbiamo proposto laboratori e attività molto concrete e poco comuni e le adesioni sono state al di sopra delle nostre aspettative. Molte delle attività sono state gestite dai giovani delle scuole superiori per i più piccoli, come nel caso della ciclofficina di Germignaga realizzata dai ragazzi ospitati dalla comunità educante di Fondazione Asilo Mariuccia di Porto Valtravaglia. Alcune realizzate in collaborazione con altre realtà non profit come la Cooperativa B.Plano e Officina Casona”.

Strascichi di attività sono ancora in corso: il baratto a Morosolo previsto per giovedì 9 dicembre organizzato dalla scuola primaria Manzoni con l’associazione genitori; le casette per il bookcrossing, costruite con materiali di riciclo a Laveno e Varese o da volontari, nonni e simpatizzanti devono ancora essere installate in alcune località.

#ioperlambiente è un’iniziativa dell’ONG CAST di Laveno Mombello all’interno di 1planet4all, progetto dell’ONG bergamasca CESVI che ha ottenuto il contributo dell’Unione Europea con il programma DEAR. #ioperlambiente vuole rafforzare nei giovani il rapporto con l’ambiente, con le risorse naturali e con le diversità socioculturali del territorio. Oltre agli eventi sincroni di attivismo ambientale, con i ragazzi della 4LSA del Liceo Sereni di Laveno CAST sta progettando una escape room sui cambiamenti climatici che sarà presto disponibile.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui