Richiesta dalla Procura estradizione per Robinho. L’ex giocatore del Milan condannato a 9 anni per violenza sessuale

0
505
Robinho (a destra) dovrà scontare 9 anni di reclusione in Italia
MILANO, 1 febbraio 2022-Dopo anni di richieste dell’Associazione Codacons è notizia di ieri che la Procura di Milano stia preparando la richiesta di estradizione al Brasile nei confronti dell’ex calciatore milanista Robinho, condannato a 9 anni di reclusione per violenza sessuale di gruppo.
Il 19 gennaio la Suprema Corte aveva confermato la pena in via definitiva (dopo le condanne anche dei gradi precedenti) e Codacons aveva nuovamente manifestato la necessità di procedere con la richiesta di estradizione per fare in modo che l’ex calciatore sconti la sua pena in una prigione italiana.
“Siamo molto felici di leggere sui giornali che le nostre tante richieste di questi anni sono state finalmente ascoltate – afferma il Presidente Nazionale dell’Associazione, Marco Donzelli – si tratta di una questione di giustizia e di civiltà, perché il crimine di cui si è macchiato l’ex attaccante del Milan è uno dei più odiosi e gravi che sono puniti dal nostro codice penale. La vittima e tutti coloro che hanno sofferto devono avere giustizia, cosa che sarà ottenuta una volta che Robinho sarà accompagnato in un carcere italiano per scontare la lunga pena a cui è stata condannato. Confidiamo che sia la volta buona per mettere la parola fine ad una vicenda disgustosa.”
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui