“Fine immediata della guerra se Kiev accetta le nostre richieste”, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov

0
606
Dmitri Peskov (foto corriere.it)

VARESE, 7 marzo 2022-La Russia è disposta a mettere fine “in un istante” alle operazioni militari in Ucraina se Kiev accetta le richieste di Mosca. Cioè che cambi la Costituzione per dichiararsi neutrale (e quindi rinunciando ad entrare nella Nato), riconosca la Crimea come territorio russo e riconosca le Repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk nel Donbass. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui