Campionato Italiano basket sordi: Varese è vice campione d’Italia.

0
407

VARESE, 11 aprile 2022-E’ andato in scena il campionato Italiano basket FSSI, manifestazione sportiva solo per atleti sordi. Il Campionato si è svolto a Gazzada Schianno nei giorni 8, 9 e 10 aprile. Il campionato è stato sponsorizzato dalla BPER Banca e supportato da Pio Istituto dei Sordi di Milano e l’Associazione MeLa Gioco. E’ stata una manifestazione ricca di colpi di scena.

Nella prima giornata del campionato è andato subito in scena il derby tra ASD Sordi Pesaro e i campioni in carica Royal Lion Fabriano. I pesaresi sono sempre stati in vantaggio, addirittura di 14 punti, ma fanno harakiri e Fabriano ringrazia. La partita si conclude con il punteggio di 71 a 69 per i campioni d’Italia.

Poi si è svolta la partita tra i padroni di casa GS ENS Varese, una squadra molto giovane e con tantissima voglia di stupire, contro PSP Rubino Napoli. E’ stata una partita senza storia: i biancorossi dominano fin dal primo minuto e conquistano una larghissima vittoria per 82 a 37.

Nella seconda giornata, sabato 9 aprile, Fabriano batte senza problemi Napoli per 80 a 48. Poi è andata in scena la gara di tiro da 3 punti e… arriva una sorpresa! Si presenta il CT della Nazionale Romeo Sacchetti! Accolto con grande gioia, si è fermato a chiacchierare con i giocatori e si è gustato la gara di tiro da 3 punti vinta dal varesino Ezio Ricci, che ha vinto il “derby” contro il compagno di squadra Martinez DiagoIbon (spagnolo di Bilbao). Infine Meo Sacchetti ha voluto premiare il vincitore Ezio Ricci.

La seconda partita della giornata ha visto scendere in campo Pesaro contro Varese. con i giovani biancorossi che hanno messo in difficoltà i pesaresi. La partita è stata in bilico fino all’intervallo (40-42 per Varese). Nel terzo quarto arriva la batosta per Pesaro: l’allenatore Bandini viene espulso per proteste e Varese scappa fino a toccare il massimo vantaggio (+14). Nell’ultimo quarto i varesini respingono gli assalti e conquistano una preziosissima vittoria con il punteggio di 81 a 71!

Si arriva all’epilogo finale: Pesaro si accontenta del terzo posto con una larghissima vittoria su Napoli, poi è andata in scena la “finale” scudetto tra Varese e Fabriano. Una battaglia, una partita molto tesa e combattuta. Fabriano mette il muso avanti all’intervallo (39 a 38), poi i padroni di casa piazzano un piccolo break importante nel terzo quarto (57 a 50). Nel quarto finale, i fabrianesi ringraziano lo sloveno Lukic e riescono ad azzerare lo svantaggio. La partita è rimasta in bilico fino all’ultimo secondo. Varese non trova il canestro della vittoria e Fabriano vince per 68 a 69 conquistando il suo terzo scudetto della storia.

Per Varese, grande vera sorpresa del campionato, si tratta di una beffa davvero atroce, ma con la consapevolezza di avere un grande futuro.

Alla fine della manifestazione via alle premiazioni: giocatore fair play Palladino (Napoli), miglior giovane Carlini (Pesaro), vincitore gara di tiro da 3 punti Ricci (Varese), miglior realizzatore Pirovano (Pesaro), MVP del campionato Martinez Diago (Varese).

“Abbiamo lavorato duro per organizzare questo campionato e costruire una squadra molto giovane e promettente, purtroppo per un solo punto non abbiamo vinto lo scudetto, ma dobbiamo essere orgogliosi del risultato” – le parole del presidente Cristian Gnodi – “Voglio ringraziare BPER Banca, Pio Istituto dei Sordi di Milano e l’Associazione MeLa Gioco perché hanno voluto sposare subito questo progetto e supportare il campionato. Spero di contare ancora su di loro. Ora riposiamoci e ci prepariamo per partecipare al prossimo grande impegno: Eurocup 2022”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui