Forza Italia a Varese riparte dai territori nominando 12 referenti provinciali. Giusy Versace: “La politica è passione e sacrificio, per questo ringrazio tutti loro”

0
749

VARESE, 30 aprile 2022- di GIANNI BERALDO- Dodici aree territoriali corrispondenti alle zone principali della provincia. Dodici aree ognuna delle quali avrà un referente territoriale. Questa la novità di Forza Italia che in provincia di Varese (unica in Italia)  punta al rilancio con figure, con rappresentanti politici vicini ai cittadini delle aree corrispondenti appunto, tutti comunque scelti per le loro riconosciute capacitá politiche (alcuni hanno ricoperto pure il ruolo di sindaco) e fedeltá al partito dimostrata nel corso degli anni.

Ricordiamo che a livello provinciale Forza Italia è commissariata con il senatore Giacomo Caliendo a guidare il partito a livello locale.

Novità e cambio di marcia presentato oggi nella sede

Giuseppe Taldone, vice commissario FI provinciale

provinciale a Varese alla presenza della parlamentare Giusy Versace e del vice Commissario provinciale Giuseppe Taldone, così come tutti i rappresentanti del partito a livello cittadino. Con loro anche i 12 rappresentanti territoriali.

<<Abbiamo creato delle aree come fossero una sorta dei vecchi collegi elettorali. Loro saranno una sorta di trait d’union tra i rappresentanti priincipali del partito con i cittadini e le loro istanze. Responsabili di area che lavoreranno non solo durante le varie campagne elettorali ma saranno una sorta di occhio del partito>>, dice Taldone durante la presentazione.

Ricordiamo che Forza Italia nelle ultime amministrative varesine ha ottenuto un buon risultato elettorale, piazzandosi subito dopo la Lega ad un solo punto percentuale. Addirittura meglio in quelle provinciali, frutto di un lavoro politico di restyling che pare possa funzionare <<un partito in fermento e continueremo a lavorare così nel solco del rinnovamento cercando di coinvolgere tutti quelli che hanno dato la disponibilità a lavorare. Tutto questo nonostante il partito a livello provinciale sia commissariato>>, aggiunge il coordinatore provinciale.

Piero Galparoli rimarca come il delegato di zona non dovrà intervenire dove in un’area dove non è presente un riferimento politico, un commissario referente del partito, ma dovrá lavorare diversamente <<La loro utilità principale sarà quello proprio di coprire quelle zone dove non vi è un commissario, quello il loro compito principale. Noi siamo un’altra cosa rispetto ai partiti sovranisti cercando alleanze anche con forze civiche e moderate>>. Galparoli aggiunge come i delegati di zona come obiettivo principale avranno appunto quello di trovare persone che potrebbero candidarsi o ricoprire ruoli politici ora assenti.

Sempre Galparoli infine elogia le persone che hanno accettao l’incarico. 

<<in questo momento bisogna dare delle risposte alle esigenze delle persone. Ringrazio le 12 persone che hanno accettato questo incarico che non sarà semplice e vi sarà da lavorare duramente, ma sarà un lavoro importantissimo per strutturare Forza Italia sul territorio in maniera importante>>.

Durante l’incontro anche un collegamento in viva voce con il senatore Giacomo Caliendo (non presente per un problema fisico) <<Non vogliamo una organizzazione di tipo militare ma un coinvolgimento di giovani e non solo che possano portare nuove idee e passione. Non accetto l’idea di un partito che accetta situazioni utili solo per ottenere un voto in più, che si vende per dei risultati temporanei, la coerenza è fatta invece di scelte fondamentali come questa in provincia di Varese>>.

L’onorevole Giusy Versace con il campanile del Bernascone come sfondo

Sull’idea di squadra interviene l’onorevole Versace <<Ringrazio tutti quelli che hanno dato la loro disponibilità così come i nostri rappresentanti politici a Varese e in tutta la sua provincia. Provincia per noi molto importante per questo abbiamo in programma di organizzare a Varese un incontro a livello nazionale su temi economici e sugli investimenti vincolati dal Pnrrr>>.

Tra i vari interventi Simone Longhini in rappresentanza di FI sia a livello locale che provinciale sottolinea come <<FI ha una prospettiva anche a livello territoriale e non soltanto nazionalee. L’abbiamo già dimostrato con il grande risultato elettorale per la Provincia e continueremo ad adottare questa strada. Ringrazio ovviamente tutti quelli che hanno dato la loro disponibilità>>.

I dodici delegati suddivisi in varie zone:
Paolo Gobbato (Area 1) Vanessa Valtorta (Area 2), Angelo Pierobon (Area 3) Rosario Tramontana (Area 4), Nadia Dal Secco (Area 5)- Andrea Brenna (Area 5)- Valter Galli (Area 6) Gabriele Moltrasi (Area 7)- Enrico Vettori (Area 8)- Calogero Ceraldi (Area 9)- Giuliano Besana (Area 10)- Fabrizio Zaninelli (Area 12).

redazione@varese7press.it

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui