Un lungo fine settimana di musica e arte ai Musei Civici di Varese

0
276
James Bradburne

VARESE, 23 maggio 2022-Il lungo weekend di eventi ai Musei civici di Varese inizia giovedì 26 maggio alle ore 18.00 quando, nell’ambito delle conferenze organizzate in occasione della mostra Giappone: disegno e design. Dai libri illustrati Meiji ai manifesti d’arte contemporanea si terrà un talk con James Bradburne, Direttore generale della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca nazionale Braidense.

Grande amante del Giappone e della sua cultura racconterà del legame del Giappone con Brera e del perché del prestito di volumi provenienti dalla Biblioteca Nazionale Braidense alla mostra al Castello di Masnago, affronterà il tema della valorizzazione del patrimonio librario e delle mostre che lo raccontano,

parlerà di libri, opere d’arte e documenti in relazione alla complessa gestione integrata e organica di una pinacoteca e di una biblioteca storica.

Partecipano al talk le curatrici della mostra, prof.ssa Rossella Menegazzo e dott.ssa Eleonora Lanza dell’Università degli Studi di Milano, insieme a Daniele Cassinelli, Direttore dei Musei Civici di Varese.

La conferenza potrà essere seguita sia in presenza che online.

Si prega di dare conferma di adesione alla seguente e-mail, indicando la propria preferenza così da ricevere il link alla diretta Zoom: press.studiobattage@gmail.com

Si prosegue il 27 maggio alle ore 17.30 a Villa Mirabello con la conferenza –

Francesca Rivabene

concerto nell’ambito di La musica nel Risorgimento – pomeriggi musicali a Villa Mirabello, che ripropone l’atmosfera dei salotti culturali dell’epoca, con l’obiettivo di fare memoria della battaglia di Varese, avvenuta il 26 maggio 1859, in cui i Cacciatori delle Alpi, guidati dal prode generale Giuseppe Garibaldi sconfissero gli Austriaci.

La conferenza ha come titolo Le Giardiniere: patriote e musiciste nel Risorgimento d’Italia con introduzione a cura della musicista Francesca Rivabene e le musiche di Elena Spotti, arpa e Francesca Rivabene, pianoforte.

Ingresso libero. Si consiglia la prenotazione a nicorachiara@gmail.com o 347.5987971 anche WhatsApp.

Gli eventi si concludono domenica 29 maggio alle ore 10.30, nella sala conferenze del Castello di Masnago quando Fabio Sartorelli, docente di storia della musica al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e all’Accademia del Teatro alla Scala, in una conversione-concerto dal titolo “Quando Puccini faceva la pubblicità della penna Parker (e scriveva un’opera Liberty)” indagherà i rapporti tra opera lirica e società tra la fine dell’Ottocento e i giorni nostri.

L’incontro, condotto da Fabio Sartorelli, docente al Conservatorio di Milano e all’Accademia Teatro alla Scala, ripercorre con l’ausilio di video proiezioni ed esempi al pianoforte, le relazioni sussistenti fra industria e musica e ne mostrerà le potenzialità, perfino oggi ad oltre un secolo dai primi pionieristici esperimenti.

In connessione con la mostra tutt’ora aperta presso il Museo del Castello di Masnago, avremo anche un passaggio fra l’opera in musica e il nascente fenomeno del giapponismo.

Ingresso gratuito su prenotazione al link: https://biglietti_puccini.eventbrite.it

www.museivarese.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui