Busto Arsizio: parchi pubblici piú sicuri con nuovi impianti di videosorveglianza

0
366
Il Parco Giotto, uno dei numerosi parchi cittadini che verranno messi in sicurezza

BUSTO ARSIZIO, 6 giugno 2022-La Regione ha finanziato con un contributo di 80.000 Euro il progetto di implementazione della videosorveglianza nei parchi predisposto dal Comando di Polizia Locale, in base alle direttive dell’assessorato alla Sicurezza.

Il progetto, del valore complessivo di 110.000 Euro, prevede la sostituzione degli apparati obsoleti e l’installazione di nuove telecamere in 14 parchi cittadini: Giotto, dei Marinai, Pastore, Sempione, Rimembranze, Stelvio, Viabilandia, del Mastro, Cossetto (via Foscolo), Mameli, Goito, Comerio, Diaz, Torino.

Si tratta in totale di 26 telecamere 4k ad altissima risoluzione, di cui 21 di nuova installazione e  5 in sostituzione di quelle già esistenti, nonché di 9 nuovi apparati radio.

Il sistema di videosorveglianza avrà lo scopo di prevenire e contrastare le situazioni di degrado che si verificano negli spazi verdi, come l’abbandono di rifiuti, gli atti di vandalismo, lo spaccio di sostanze stupefacenti.

“Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto: sottolineo che il nostro progetto risulta al sesto posto tra i 509 presentati, di cui 53 finanziati  – afferma l’assessore alla Sicurezza Salvatore Loschiavo -. Non posso fare altro che ringraziare il Comandante Claudio Vegetti e tutto il personale che ha elaborato il progetto per la qualità della proposta che ci permetterà sia di implementare il sistema nei parchi in cui la videosorveglianza è già funzionante ma è ormai tecnologicamente obsoleta e usurata, sia di installare nuove telecamere nei parchi attualmente non videosorvegliati.

Sappiamo bene che degrado chiama degrado: grazie al finanziamento potremo monitorare spazi ampi in maniera costante e attivarci sia in maniera preventiva che repressiva per garantire maggiore sicurezza ai cittadini e alle famiglie che scelgono di trascorrere il tempo libero nei parchi e  nei giardini”.

L’intervento, che verrà avviato questo mese, si integrerà con il sistema di videosorveglianza cittadino che attualmente consta di  52 postazioni di ripresa dislocate in tutta la città.

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui