Giulio Grisotto nuovo segretario della sezione della Lega di Morazzone-Castronno-Gazzada Schianno.

0
214
Giulio Grisotto

VARESE, 15 giugno 2022– Giulio Grisotto è il nuovo Segretario della sezione della Lega di Morazzone-Castronno-Gazzada Schianno.
Nella serata di ieri, lunedì 13 giugno, si è svolto a Morazzone il congresso della locale sezione della Lega Salvini Premier, che riunisce i militanti dei comuni di Morazzone, Castronno e Gazzada Schianno. L’assemblea, presieduta dal Senatore Stefano Candiani, ha eletto Giulio Maria Grisotto come segretario, che guiderà un direttivo composto anche da Stefano Frattini (rappresentante di Gazzada Schianno) e Cristine Grosso (rappresentante di Castronno); alla riunione ha partecipato inoltre l’on. Matteo Bianchi, storico militante della sezione di Morazzone, dove è stato Sindaco per due mandati.

Grisotto, classe ’92, è stato prima sostenitore e poi militante del Carroccio e attualmente ricopre la carica di coordinatore della Lega Giovani di Tradate, la compagine giovanile del movimento.

“Ho sempre pensato che la politica dovesse consistere innanzitutto nel mettersi a disposizione della propria comunità, ascoltarne le esigenze, adoperarsi per proporre soluzioni e per cogliere opportunità – commenta il neo Segretario – gli anni passati al servizio della Lega mi hanno dato la possibilità di confrontarmi con amministratori capaci, che sono stati in grado di affascinarmi con il racconto del nostro territorio, certamente in termini di cittadinanza e di realtà economico-produttive, ma anche in quelli di incanto dei nostri paesaggi e di ricchezza delle nostre tradizioni. Da queste esperienze ho tratto molti input e mi impegnerò per attuare il messaggio della Lega nelle nostre tre realtà, attraverso il dialogo con i sindaci e gli amministratori, l’ascolto degli attori economici e un confronto costruttivo con le altre forze politiche”.

“Credo quindi ci sia anche la necessità di tornare ad ‘affascinare’ le persone con il nostro messaggio politico, che è sempre stato fatto di concretezza ma allo stesso tempo di romanticismo e passione per la nostra terra. Un messaggio che va rivolto a tutti, ma con un occhio particolare rivolto ai giovani, ai quali spetta l’onere di raccogliere un’eredità di duro lavoro da parte delle generazioni che li hanno preceduti. Per loro occorre costruire un futuro, sul nostro territorio, che sia all’altezza del loro percorso di studi e delle loro ambizioni, senza che debbano rinunciare ad andare a vivere lontani dalla bellezza dei nostri laghi e dei nostri monti. Conservare, migliorare e raccontare il territorio e proporre progetti hanno sempre contraddistinto l’operato della Lega. Sarà nostro compito, come segretario e come componenti del direttivo, riuscire ad esserne degni” conclude.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui