Vendita controllata di cannabis a uso ricreativo: A Basilea inizia la sperimentazione

0
258

VARESE, 18 agosto 2022-Prenderà avvio dal prossimo 15 settembre, a Basilea Città, il primo studio sperimentale, autorizzato lo scorso aprile dall’Ufficio federale della sanità (UFSP), sulla vendita controllata in farmacia di canapa ad uso ricreativo.

Le iscrizioni sono state aperte e i posti disponibili sono 370. Alla ricerca, che si prefigge di raccogliere dati per il futuro disciplinamento legale della cannabis, prenderanno parte soltanto persone dai 18 anni in su che già la consumano e sono residenti nel semicantone. Essi potranno acquistare in 9 farmacie selezionate 6 prodotti a base di cannabis – più nel dettaglio 4 vari tipi di fiori e 2 tipi di hashish. Tali prodotti sono forniti da un’impresa che dispone di un’autorizzazione eccezionale, rilasciata dall’UFSP, per la coltivazione della pianta. Un grammo costa fra gli 8 e i 12 franchi. I prezzi fanno riferimento al mercato nero e al tenore di THC, il principio attivo della cannabis che ha effetti psicotropi.

Il progetto beneficia di un credito di 300’000 franchi, durerà 2 anni e mezzo e prevede rigide condizioni per quanto attiene alla tutela della salute e della gioventù. In Svizzera sono attualmente vietate la coltivazione, l’importazione, la produzione e la vendita della cannabis. La ricerca prende però le mosse da una revisione della legge degli stupefacenti, adottata dalle Camere due anni fa, che consente sperimentazioni pilota di cessioni di canapa per finalità non mediche. Oltre al semicantone, anche le città di Zurigo e Losanna intendono avviare quest’anno progetti in questa direzione. (Fonte rsi.ch)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui