Diabete tipo 1: per la prima volta in Italia, l’insulina si somministra in remoto dallo smartphone

0
345

VARESE, 30 agosto 2022 – Programmare ed erogare i boli di insulina tramite smartphone, in modo semplice e discreto, senza dover più mettere mano al microinfusore. Da oggi questo è possibile per i pazienti con diabete tipo 1 di tutti i Paesi europei, Italia compresa, grazie a “mylifeTM Dose” l’innovativa funzionalità dell’App mylifeTM associata al microinfusore mylifeTM YpsoPump®.
L’App integrata con la nuova funzione Dose può essere scaricata gratuitamente da Google Play Store e da Apple App Store, mentre gli utenti che già la utilizzano non dovranno preoccuparsi di scaricare alcun aggiornamento, perché l’upgrade del sistema avviene automaticamente.

La disponibilità della nuova funzione mylife™ Dose rappresenta la seconda delle tre fasi del mylife™ Loop Program sviluppato da Ypsomed per offrire ai pazienti un sistema modulare di microinfusione. Il primo step in questa direzione è stato l’introduzione della funzione mylifeTM Assist, che permette di controllare sullo smartphone i livelli di glucosio misurati dal sistema di monitoraggio glicemico continuo (CGM) Dexcom G6. Grazie a Dose, adesso, questi dati possono essere utilizzati per calcolare e somministrare il bolo di insulina comodamente dallo smartphone, dal momento che l’App dialoga con il microinfusore, senza necessità, quindi, di mettere mano a quest’ultimo.

Il prossimo passo per il completamento del mylife™ Loop Program è rendere il sistema di erogazione di insulina mylife™ YpsoPump® automatico e adattativo, in grado di apprendere e adattarsi alle esigenze del singolo paziente. L’obiettivo finale, insomma, è realizzare uno “smart-pancreas”, ad architettura modulare e smartphone-based, per una reale personalizzazione della terapia.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui