Dario Nardella, sindaco di Firenze, oggi a Varese: ”Non preoccupa il fascismo di ieri ma l’arroganza e incompetenza di oggi”

0
262
Dario Nardella oggi a Varese

VARESE, 10 settembre 2022-di GIANNI BERALDO-

Per questa campagna elettorale in provincia di Varese si é smosso pure il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Invitato dall’amico e senatore Alessandro Alfieri, questa mattina e parte del pomeriggio (domani invece sará Monza…) l’ex parlamentare del Pd-Governo Renzi- ha effettuato un mini tour elettorale a supporto dei candiidati Pd nei collegi territoriali, toccando le cittá di Gallarate, Varese e Busto Arsizio. La tappa piu significativa quella di Varese non foss’altro che si tratta del capoluogo di provincia a guida centrosinistra. Oltre ad alcuni candidati, accompagnato dallo stesso Alfieri, d accoglierlo presso il gazebo allestito in Piazza San Giuseppe, l’altro amico e collega Davide Galimberti e altri esponenti del partito come il segretario cittadino Luca Carignola o il Consigliere regionale Samuele Astuti.

«Appena ci siamo salutati Dario mi ha detto che la cittá é un cantiere, effettivamente vi sono tanti cantieri aperti e altre iniziative rese possibili grazie a contributi nazionali. Ora siamo tutti preoccupati come sindaci della possibilitá che parte di questi progetti possano subire uno stop per le dichiarazioni pericolosissime e folli di qualche esponente del centrodestra che vorrebbe rivedere il Pnrr. qusto vorrebbe dire paralizzare il Paese». Non usa mezzi termini Davide Galimberti per spiegare e ribadire il momento critico a livello politico.

Video Intervista a Dario Nardella

Ovviamente non é da meno Nardella che non solo conferma le parole del sindaco varesino ma aggiunge «Non dimentichiamo che molti partiti dell’area di centrodestra hanno cercato di ostacolare il progetto europeo del Pnrr. Siamo davvero preoccupati sentire dichiarazioni di chi sostiene che, nel caso andasse al governo, il piano nazionale

Nardella con Galimberti

debba essere modificato. Non possiamo permettercelo visto che sono anni che attendiamo fondi per le fondamentali opere pubbliche tipo trasporto pubblico, rigenerazione di tanti immobili spesso abbandonati, peanco anche a tutto quanto riguarda il settore dell’energia e ambiente. Quello che dice il sindaco di Varese é assolutamente vero. Noi abbiamo 15 mesi a disposizione per appaltare 220 miliardi di lavori e di questi moltissimi

Una sosta tra gli ambulanti del mecato varesino

riguardano le nostre cittá. I nostri Comuni piccoli e grandi. Ma insomma, immaginatevi cosa significa cambiare un piano con degli appalti giá predisposti: sarebbe una follia. Non siamo terrorizzati dal fascismo di ieri, ma dall’arroganza, inesperienza e incapacitá di oggi da parte di alcuni esponenti politici».

Nel programma il Pd non dimentica le gravi criticità n cui versa la Sanità e le misure da adottare in tempi brevi. Anche su questo argomento Nardella ha qualcosa da dire baccettando la Regione Lombardia «Parlando da sindaco toscano devo dire che il ‘famoso’ modello di sanità lombarda voluto dal centrodestra, con chi ha governato questa regione che ha appaltato a tutto il settore privato per la cura, la sanità dei cittadini, è stato un drammatico fallimento. Noi invece riteniamo che Scuola e Sanitàa siano i punti centrali di questa campagna elettorale».

La mattinata si é conclusa con un giro tra i banchi del mercato di Piazza Repubblica dove il sindaco di Firenze si é soffermato a parlare con alcuni ambulanti.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui