Sport e inclusione, domenica a Saronno incontro pubblico con Giusy Versace candidata per Azione-Italia Viva

0
267
Giusy Versace
VARESE, 10 settembre 2022-In occasione delle prossime elezioni politiche, domenica 11 settembre, a Saronno, l’atleta paralimpica e deputata Giusy Versace, candidata al Senato in Lombardia per la lista Azione-Italia Viva, incontrerà i cittadini e le associazioni per parlare di sport e inclusione. L’incontro, a partire dalle ore 18:00, sarà ospitato dal “Regina Gourmet” di Saronno, con accesso libero.
«Lo sport – spiega Versace – rappresenta una leva educativa fondamentale, capace di dare spazio e forza alle progettualità delle giovani generazioni e di contribuire alla creazione di una società più giusta e inclusiva.
Per questo bisogna mettere in campo risorse e politiche efficaci, in grado di sostenere le associazioni, le società sportive e gli enti locali. Con il Terzo Polo di Azione-Italia Viva intendiamo promuovere con convinzione e proposte concrete il valore educativo dello sport, riconoscendone la dimensione culturale, sociale e formativa e, in particolare, la sua declinazione in termini di servizi alle persone con disabilità.»
In una nota unitaria, i candidati della provincia di Varese dichiarano:
«A Saronno, come in diverse città della provincia di Varese, lo sport fa parte della quotidianità di numerose famiglie e di tanti ragazzi con disabilità. Questa ricchezza va colta e sostenuta e il PNRR da questo punto di vista gioca un ruolo importante, in quanto consente di investire con capacità di visione su strutture e iniziative sportive e di inclusione. La politica ha il compito di essere attenta sul territorio alla voce delle tante associazioni e dei tanti enti del terzo settore che in questo momento sono in particolare sofferenza a causa del ‘caro bollette’ e deve assolutamente dare loro risposte concrete, nell’interesse di tutti i cittadini.
Rivolgiamo un appello – proseguono i candidati della lista guidata da Calenda – a chi, come noi, crede con convinzione e passione nell’importanza strategica di sport, inclusione ed educazione, ad essere consapevole, al momento del voto, della responsabilità di chi, per meri interessi elettorali, ha fatto cadere un governo che stava ben lavorando, rallentando anche l’iter attuativo del PNRR, con una possibile ricaduta negativa su tante iniziative preziose in termini di investimenti di sport e inclusione sociale», concludono i candidati di Azione-Italia Viva con Calenda.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui