I neo sindaci della Lombardia invitati in Regione. Fermi: ”Dobbiamo ripartire dai sindaci e dal loro buon governo dei territori lombardi”

0
224
Foto di gruppo per i neo sindaci lombardi

MILANO, 12 settembre 2022 – “Oggi vi attende una grande sfida, che non vede in gioco solo il futuro delle autonomie locali, ma soprattutto quello della cultura della partecipazione da sempre caratteristica della società lombarda. Il disinteresse verso la vita pubblica è forte come dimostra la preoccupante astensione anche nel corso dell’ultima tornata elettorale. Adesso, però, è tempo di cambiare, non possiamo più lasciare ulteriore spazio ai sostenitori dell’antipolitica e alla demagogia”.

 Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi oggi a Palazzo Lombardia, dove insieme al Presidente della Giunta regionale e al Presidente di ANCI Lombardia, ha incontrato una sessantina di Sindaci lombardi neoeletti in occasione delle elezioni amministrative dello scorso giugno.

Il Presidente Fermi ha ringraziato i Sindaci presenti per aver dato la loro disponibilità eper essersi messi in gioco in prima persona: “Con il vostro lavoro nell’interesse delle vostre comunità saprete spazzare via quel vento di antipolitica che, in questi anni, ha soffiato forte su questo Paese avvelenando i pozzi della democrazia. Perché la buona politica esiste. E siete voi”.

Infine, il Presidente si è soffermato sui dossier che dovranno essere affrontati nei prossimi mesi: “Il futuro Governo dovrà dare subito risposte certe sull’autonomia, non si può più perdere altro tempo. Il percorso che abbiamo avviato, deve diventare l’occasione per rinsaldare la dignità e l’importanza dei Sindaci e degli amministratori locali, il cui operato è oggi troppo spesso condizionato e vincolato da responsabilità gravose e da eccessi burocratici e amministrativi e che vanno quanto prima rivisti e alleviati”.

Dobbiamo ripartire dai sindaci, dal loro buon governo dei territori lombardi, per diventare un Paese più semplice e veloce, facendo gioco di squadra tra le istituzioni. È il ‘metodo’ che vede la Lombardia all’avanguardia in Italia”, ha concluso Alessandro Fermi.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui