La bandiera italiana compie 225 anni: Varese la festeggia ospitando mostra con 225 opere artistiche

0
309
Una delle opere artistiche che verranno esposte a Varese

VARESE, 16 settembre 2022-Varese si appresta a ospitare una manifestazione, unica nel suo genere in Italia, volta a celebrare i 225 anni della nascita della bandiera nazionale. Dalla metà del prossimo mese di ottobre la città si trasformerà in una galleria d’arte diffusa con l’esposizione di 225 opere, rigorosamente colorate di bianco, rosso e verde, di artisti d’ogni parte del nostro Paese nelle gallerie d’arte, nelle vetrine di negozi del centro, delle castellanze e dei rioni, in alcune sale pubbliche e in luoghi d’incontro. All’evento sono stati invitati a partecipare anche i poeti, che presenteranno liriche tricolori.

L’evento è promosso dall’Associazione culturale europea del Centro comune di ricerche di Ispra,dal Circolo degli artisti di Varese, che ha compiuto due anni fa un secolo di vita, dall’associazione La Varese Nascosta, dalla Società storica varesina e dal Gruppo Alpini di Varese, che avranno al loro fianco ventitré associazioni d’arma, i Vigili del fuoco, la Croce rossa, la Famiglia Bosina e la Protezione civile, realtà che saranno attive anche nell’organizzazione della manifestazione, a cui hanno concesso il loro patrocinio la Regione Lombardia, la Provincia e il Comune di Varese e la Fondazione comunitaria del Varesotto. L’evento è in attesa della concessione dell’alto patronato della Presidenza della Repubblica e del patrocino del ministero della Cultura.

Il Tricolore italiano è nato come bandiera militare, proposta nel 1796 per distinguere il contingente italiano all’interno dell’esercito di Napoleone, nelle repubbliche Cispadana e Cisalpina. Il 7 gennaio del 1797 il Tricolore fu adottato, a Reggio Emilia, come bandiera della Repubblica cispadana. Il blu della bandiera francese fu sostituito, su indicazione di Napoleone, con il verde, che era il colore delle uniformi della Guardia civica milanese, quindi simbolo dei volontari che combattevano per l’Italia.

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui