Varese, sabato Bizzozero ricorda don Gianni Brambilla con un concerto d’organo

0
226
VARESE, 16 settembre 2022-Ebbe a definirlo così molti anni fa il Cardinale Martini. Una definizione efficace per un sacerdote come Don Gianni Brambilla, primo parroco della Chiesa di S. Carlo Borromeo di v.le Borri. Nato a Limbiate (MI) il 31/12/1926, Don Gianni è stato una persona fondamentale nella vita della comunità di cui divenne parroco nel 1962, e dove si spense il 17/9/2012, dopo una lunga malattia.
Fu un punto di riferimento per diverse generazioni di fedeli. Un sacerdote contento, amante dello sport e in particolare del calcio, della musica, della montagna, e fedele fino all’ultimo al suo ministero e alla sua vocazione.
Questo lo ha testimoniato nella vita di tutti i giorni, nel suo celebrare l’Eucarestia, nell’annunciare la Parola di Dio, nella sua profonda devozione a Maria, nell’essere sempre presente in chiesa per la celebrazione dell’ufficio, nel suo essere disponibile sempre per le persone che lo cercavano per una parola di conforto, per confessarsi o per una benedizione. E tutto questo era sicuramente alimentato e sostenuto dal rapporto personale che Don Gianni viveva con il Signore e che, di conseguenza, testimoniava ai fedeli che si avvicinavano a lui.
Questa gioia, questo entusiasmo nel ministero, sono state le basi del suo essere pastore e guida. Come il Buon Pastore ha saputo accompagnare e custodire la crescita della comunità di S. Carlo fin dagli inizi; ha saputo farla crescere e camminare dietro il Buon Pastore, Gesù. Come il Buon Pastore, Don Gianni è stato vicino alle sue pecore nei momenti gioiosi ma soprattutto in quelli difficili che la vita di ciascuno conosce. E come il Buon Pastore ha dato tutta la sua vita per il popolo di Dio a lui affidato, fino alla fine.
Per ricordare Don Gianni con immutata riconoscenza e affetto, la parrocchia ha rimesso in funzione l’organo Tamburini, acquistato quasi sessant’anni fa proprio dal suo primo parroco, e ha organizzato per sabato 17 settembre 2022 alle ore 16.20 un concerto d’organo del Maestro Davide Paleari. In programma, brani di Lubeck, J.S.Bach, Fischer, Calkin, Stanley, Plas.
Seguirà alle ore 17 la S. Messa; al termine della celebrazione alcuni bambini della scuola materna parrocchiale faranno il lancio dei palloncini dal piazzale antistante la chiesa.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui