Stade Sonore scalda il cuore di San Fermo con oltre 1500 persone presenti

0
197

VARESE, 18 settembre 2022-Strade Sonore scalda il cuore di San Fermo: la prima edizione della kermesse artistico-musicale si è svolta ieri in maniera itinerante nel rione ed ha avuto come protagonista la comunità e le tante persone che, con la loro presenza, hanno reso viva e attiva la manifestazione stessa.

Oltre 1500 persone, provenienti dal quartiere, dalla città e dalla provincia, hanno animato le attività proposte da Re-Start, progetto organizzatore, selezionato da Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e avviato a ottobre 2020 per tre anni con lo scopo di raggiungere oltre 5000 ragazzi e ragazze e 500 famiglie nei comuni di Varese, Malnate e dintorni.

Nel pomeriggio di festa, sono decollate le attività in oratorio: lì si sono svolti i tornei sportivi, dalla pallavolo al calcio a 5 al baskin, di ASD Atlas, Associazione Dove Due o Tre e il Millepiedi e i laboratori di giocoleria, clowneria, arti circensi con Spazio Kabum e il Millepiedi Onlus, di fumetti di manga con Patrizia Lorusso e il Rime e Beats – Il Lab Rap con Kaso. A completare il programma, la visita al borgo di San Fermo con l’Associazione Culturale Amici di San Fermo.

E la sera, dopo la performance di ginnastica acrobatica dei “Truzzi Volanti” (ASD Flyer Gym) e lo showcase rap con LYMB (VMaki e Macrom), Fil, Sanna, 16, il palco si è tinto di atmosfere rap e rock alternativo con il Supergruppo composto dai Cor Veleno e I Tre Allegri Ragazzi Morti, che proprio a San Fermo hanno deciso di concludere il tour che questa estate li ha visti impegnati su parecchi palchi della penisola.

un laboratorio attivo durante la giornata di festa

Grande la soddisfazione dello staff organizzativo di Re-Start: “Abbiamo intercettato tanti giovani e tante famiglie della zona e non solo – ha detto Massimiliano Potenzoni, educatore professionale della cooperativa sociale Naturart e coordinatore del progetto – oggi abbiamo vissuto la ricchezza dell’energia della periferia unita alla bellezza della musica, dello sport, dell’arte e della comunità. Uno schema di cui tenere presente per le prossime edizioni”.

Paolo Ambrosetti, presidente Gorilla’s, ha aggiunto: “Ospitare un evento così importante è un grande onore per la nostra società. Un bellissimo momento di aggregazione e divertimento”.

Re-Start ha come capofila la cooperativa sociale Naturart e un partenariato di associazioni, onlus, istituzioni e cooperative sociali, tra cui La Miniera di Giove, il Comune di Varese e il Comune di Malnate.

È attivo da due anni sul territorio varesino ed è finanziato, con un contributo di oltre 800mila euro, dall’Impresa Sociale Con i Bambini: infatti, è stato selezionato nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. (www.conibambini.org).

Potete seguire le attività di Re-Start anche su Facebook (Restart.VareseMalnate) e su Instagram (restart.varesemalnate)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui