Viva Vittoria dopo Varese conquista Busto Arsizio: al via l’importante progetto benefico nato a Brescia

0
220

BUSTO ARSIZIO, 19 ottobre 2022-Busto Arsizio si prepara ad accogliere Viva Vittoria il progetto nato a Brescia nel 2015 per sensibilizzare intorno al tema della violenza sulle donne, che chiuderà l’anno in corso con un attivo di 25 eventi realizzati in sette anni in altrettante piazze italiane. Progetto che l’anno scorso ha ottenuto un grande successo a Varese.
Migliaia di quadrati lavorati a maglia e all’uncinetto, assemblati in coperte da 1 x 1 metro, copriranno la superficie della piazza antistante la centralissima Basilica di San Giovanni, il Santo protettore della Città.
Una grande “opera relazionale condivisa”, realizzata a più mani, a cui da mesi stanno lavorando, a diverso titolo e gratuitamente, diverse realtà associative e culturali del territorio.
Un viaggio che si concluderà domenica 22 ottobre 2023, nel mese della prevenzione, con la grande installazione in occasione della quale le coperte saranno a disposizione del pubblico per una raccolta fondi, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla sezione varesina di Lilt per finanziare l’acquisto di un macchinario per la diagnosi precoce del tumore al seno.
In attesa di avere una “casa” con una vetrina aperta sulla e alla Città dove condividere questa esperienza di solidarietà, Viva Vittoria ha il suo “ quartier generale” presso lo Spazio Arte Carlo Farioli che da mesi ospita le attività di coordinamento, operatività e raccolta dei materiali.
Ogni mercoledì pomeriggio, dalle 16.00 alle 19.00, nell’ambito del laboratorio di arti tessili Filobus, lo Spazio è aperto alle volontarie e ai volontari di Viva Viittoria che da lì hanno iniziato a tessere una importante e fitta rete di relazioni sul territorio.
Territorio che ha risposto all’iniziativa con grande entusiasmo e generosità

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui