venerdì, Giugno 21, 2024
HomeUncategorizedPolizia locale Varese: i dati sulle operazioni del 2022

Polizia locale Varese: i dati sulle operazioni del 2022

VARESE, 27 gennaio 2023-Sono quasi 40 mila le ore trascorse in strada dalla Polizia locale per i vari servizi effettuati nel 2022. Di queste, oltre 10 mila ore sono state impiegate per “Varese Città Sicura 2022”, il progetto che ha previsto il potenziamento dell’attività di contrasto del degrado urbano ed il rafforzamento dei controlli di polizia stradale. A queste ore si aggiungono i servizi svolti dagli agenti per rafforzare, in orari serali, la sicurezza delle stazioni ferroviarie e delle aree di accesso e fruizione delle linee urbane ed extraurbane. Circa 100 sono poi stati i pattugliamenti svolti in esecuzione delle diverse ordinanze adottate dal Questore in materia di ordine pubblico che hanno visto polizia locale e le Forze dell’ordine impegnate nel presidio del territorio. Sono questi alcuni dei dati relativi alle attività della Polizia locale per il 2022 diffusi a pochi giorni dalla ricorrenza di San Sebastiano, il patrono della Polizia locale.

 

“In quest’ultimo anno – spiega l’assessore Raffaele Catalano – abbiamo fortemente potenziato diversi ambiti di intervento e di presidio del territorio. In particolare tutte quelle attività che hanno visto la sinergia con le altre Forze dell’ordine che ci hanno permesso di raggiungere obiettivi importanti in materia di sicurezza cittadina. I dati del 2022 ci dicono quanto sia l’impegno e la dedizione che gli uomini e le donne mettono nel rendere la nostra città più sicura. A loro va quindi il mio grazie per il lavoro svolto”.

 

“In questi mesi alla guida della Polizia locale di Varese – prosegue il Comandante Claudio Vegetti – abbiamo lavorato per potenziare e organizzare diversi ambiti per fornire al cittadino un servizio sempre migliore. Uno a cui tengo molto ad esempio è il tema della formazione del personale. L’altro è sicuramente la sinergia con le altre Forze dell’ordine. La vicinanza con il cittadino è poi l’elemento determinante del nostro lavoro quotidiano”.

In merito alla sicurezza urbana l’attività di controllo eseguita dalla Vigilanza di Quartiere e dal Nucleo Operativo Antidegrado, istituito a verso la fine del 2022, spesso affiancata anche a servizi coordinati con altre Forze di Polizia, ha determinato l’istruttoria di 84 esposti in materia di degrado urbano e criticità viabilistiche, la redazione di 12 ordini da allontanamento da strutture comunali (Daspo urbani), il recupero di 33 veicoli in stato di abbandono e l’accertamento di 83 violazioni a comportamenti vietati previsti dal Regolamento di Polizia urbana.

 

Alle attività svolte in strada poi si aggiungono le oltre 10 mila pratiche trattate dalla Segreteria del Corpo ed assegnate ai vari uffici e le 5400 chiamate gestite direttamente dalla Centrale Operativa di Varese. Tutte istanze e richieste che hanno contribuito ad avviare le successive fasi di accertamento e di intervento da parte della Polizia locale. 

 

Il 2022 ha visto anche l’aggiudicazione di diverse risorse ottenute grazie a bandi pubblici. Finanziamenti che hanno permesso il potenziamento del parco veicoli della Polizia locale. Grazie infatti alle risorse del bando di Regione Lombardia a cui il Comune di Varese ha partecipato sono state acquistate due nuove moto e un’autovettura. Quasi 50 mila euro poi sono stati ottenuti per il progetto per la sicurezza nelle stazioni e per la sicurezza cantieri. Dal Ministero dell’Interno invece sono arrivati quasi 20mila per il progetto di contrasto alla droga.

 

“Un grande impegno quello degli uomini e delle donne della Polizia locale – dice Lorenzo Macchi, consigliere comunale e presidente della Commissione sicurezza – che ogni giorno sono al fianco dei cittadini in tantissime attività come dimostrano i dati presentati oggi”.

 

 

ATTIVITÀ E DATI DELLA POLIZIA LOCALE DI VARESE PER IL 2022

 

GRANDI EVENTI E SICUREZZA PARTECIPATA

Nel corso dell’anno 2022 il Comando ha predisposto una serie di servizi istituzionali, coordinati anche dalle Autorità di pubblica sicurezza provinciale (Prefettura e Questura) o svolti con la direzione di Regione Lombardia, che hanno visto il seguente impiego del personale in servizio: 

 

Progetto “Varese Città Sicura 2022”: il progetto ha previsto il potenziamento dell’attività di contrasto del degrado urbano ed il rafforzamento dei controlli di polizia stradale. Tale progetto ha consentito anche l’organizzazione dei servizi in occasione di grandi eventi tra cui la Tre Valli varesine e la visita istituzionale del Presidente della Repubblica. In totale risultano effettuate n. 896 pattuglie n. 10.752 ore/uomo di servizio.

 

SERVIZI ORDINE PUBBLICO 

In esecuzione delle diverse ordinanze adottate dal Questore in materia di ordine pubblico si è proceduto a garantire, in concorso con le Forze di Polizia, 99 servizi per un impiego di 1.200 ore/uomo.

 

PROGETTO SICUREZZA STAZIONI

In esecuzione dell’accordo fra i Comuni aderenti della Provincia di Varese, con Regione Lombardia, la Prefettura, RFI e l’agenzia per il TPL competente per territorio, si è operato in modo da rafforzare, in orari serali, la sicurezza delle stazioni ferroviarie e delle aree di accesso e fruizione delle linee urbane ed extraurbane. Risultano svolti 24 servizi con coordinamento sovra-comunale come Comando capo fila e ben 325 ore/uomo di servizio.

 

PROGETTO CONTRASTO STUPEFACENTI

Direttamente finanziato e sostenuto dal Ministero degli Interni sono stati eseguiti dei servizi finalizzati a contrastare il consumo di stupefacenti sul territorio comunale con particolare attenzione ai luoghi frequentati dagli studenti. Si contano in questo caso 28 servizi svolti con l’impiego di 568 ore/uomo di servizio.

 

PROGETTO SICUREZZA CANTIERI

in esecuzione di convenzione con ATS Insubria, si è proceduto a svolgere 12 servizi per 132 ore/uomo di servizio per eseguire ispezioni nei cantieri finalizzati alla salvaguardia della sicurezza nei cantieri e prevenire l’infortunistica.

 

PROGETTO MALPENSA

In esecuzione di un Accordo con il Comune di Ferno, sede dell’Aeroporto di Milano-Malpensa, SEA, Regione Lombardia e la Prefettura, si è operato in sussidiarietà per fronteggiare ad una situazione di mancanza di operatori della polizia locale nei Comuni ove risulta ubicato l’aeroporto, per fronteggiare gravi problemi di viabilità nell’accesso all’aeroporto e per contrastare fenomeni di illegalità nelle attività di taxi ed autonoleggio. Risultano svolti in questo caso 22 servizi per 264 ore/uomo.

 

SERVIZI DI POLIZIA STRADALE

I servizi sono stati volti a garantire e rafforzare le migliori condizioni di sicurezza per l’utenza stradale (controlli velocità veicoli, rispetto semaforizzazioni, utilizzo cinture di sicurezza e telefonini, ecc.), a garantire le condizioni di miglior fluidità della circolazione stradale anche in occasione di cantieri stradali particolarmente importanti o di manifestazioni, nonché per garantire la fruizione degli spazi della sosta in modo ordinato ed alternato fra l’utenza. I controlli hanno anche comportato l’emissione di 47.374 accertamenti sanzionatori e la decurtazione di 5011 punti della patente. Tra le violazioni spesso causa indiscussa di sinistrosità stradale o di particolare rilevanza per la sicurezza stradale, nonché di pregiudizio alla fluidità della circolazione ci sono l’eccessiva velocità, la guida in stato di ebrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e quella senza o con patente scaduta. A questi casi si aggiunge la pericolosa pratica dell’inosservanza dei segnali semaforici, della guida con apparecchi telefonici e di chi non concede la precedenza ai pedoni su strisce. Ci sono state però anche infrazioni accertate per la circolazione senza copertura assicurativa o con la revisione scaduta del veicolo.

 

Sempre per quanto riguarda l’attività di polizia stradale nel 2022 sono stati riscontrati 571 sinistri stradali di cui 2 con esito mortale, 281 con lesioni e 289 con soli danni alle cose. In relazione a questi casi, dai dati statistici emerge la velocità pericolosa è stata la causa dei sinistri in almeno 166 dei casi.

 

ALTRE ATTIVITA’ DI CONTROLLO DEL TERRITORIO

 

Polizia Giudiziaria

L’attività suddivisa fra la polizia giudiziaria delegata e quella d’iniziativa (svolta anche con l’ausilio di personale in abiti borghesi), ha consentito di redigere 79 comunicazioni di reato alla Procura della Repubblica, 184 notifiche giudiziarie, 48 pratiche in corso con altre forze di polizia e 16 sopralluoghi con Ats per verifiche normativa in materia d’infortuni.

 

Polizia Commerciale e Amministrativa

In seguito a 72 esposti in materia di polizia amministrativa ed alla programmata attività ispettiva negli insediamenti commerciali in sede fissa, nei vari mercati settimanali o nelle diverse forme di commercio su area pubblica, negli esercizi pubblici (bar, ristoranti, ecc.), nelle diverse articolazioni delle imprese artigianali (estetisti, parrucchieri, ecc.), risultano accertati e predisposti 196 ipotesi di violazione alle normative che regolamentano la materia, risultano eseguite 139 ispezioni, sono state adottate 4 diffide formali alla prosecuzione dell’attività irregolare e sono stati predisposti 7 sequestri finalizzati alla confisca delle merce posta in vendita in modo abusivo. 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular