domenica, Giugno 16, 2024
HomeSpettacoli e CulturaCinemaCortisonici Film Festival 2023: primo premio a 'Fairplay', menzione speciale per il...

Cortisonici Film Festival 2023: primo premio a ‘Fairplay’, menzione speciale per il corto ‘Garisani’

VARESE, 23 aprile 2023-Cinema Nuovo strapieno per tutte le serate del concorso internazionale, registi da tutto il mondo, giuria internazionale e sold out anche per le sezioni Inferno e Cortisonici Ragazzi: l’edizione numero venti è un’ulteriore conferma di quanto negli anni il festival varesino sia realmente cresciuto in termini qualitativi e per capacità di attrarre un pubblico sempre più numeroso ed eterogeneo di giovani e non solo, appassionati, studenti. 

Sono tutti stranieri i film vincitori, confermando così la vocazione internazionale del festival. La giuria ufficiale di Cortisonici 2023, formata dai membri della Film Society dell’Università di Helsinki, ha infatti assegnato il primo premio al film Fairplay di Zoel Aeschbacher, di origini svizzere e vietnamite, e la menzione speciale a Garisani del coreano Jin Woo. Il pubblico in sala ha premiato lo spagnolo The pileup, mentre l’organizzazione lo spagnolo Safe.

Primo premio della giuria va a Fairplay (2022, regia di Zoel Aeschbacher, Francia-Svizzera, 15’)

Motivazione: “Il vincitore del premio della giuria è un film che ci ha colto di sorpresa. Con la sua sicurezza stilistica, il film ci ha catturato fin dalla prima immagine. Abbiamo riso ad alta voce per tutto il tempo mentre il film ha aumentato la tensione dei suoi allestimenti assurdi. Più prendono forma situazioni intense e surreali, più il cortometraggio diventa divertente, in un susseguirsi di gag visive. Siamo rimasti colpiti dalla qualità tipicamente cinematografica del dark humor. Attraverso la narrazione, si  rivela un nuovo mondo, strano ma riconoscibile. La pellicola osserva attentamente il comportamento umano e le dinamiche di gruppo. Siamo entrati in sintonia con le persone sullo schermo, la loro disperazione diventava una forza trainante per la narrativa. Elegantemente intrecciate, le singole storie sono diventate ancora più grandi nel loro insieme. Il film utilizza il formato del cortometraggio in modo perfetto e il lavoro sembra perfettamente completo. Siamo assolutamente entusiasti di assegnare il premio della giuria a Fairplay, diretto da Zoel Aeschbacher”.

La giuria ha inoltre asssegnato una menzione speciale a Garisani (2022, regia Jin Woo, Corea del Sud, 8’).

Motivazione: “Nella sua breve durata, questa sorprendente meraviglia animata riesce a evocare un intero mondo; un mondo che al tempo stesso è meraviglioso e strano, velato e intrigante. Il film porta lo spettatore in uno scenario mitico e profondamente simbolico, e qualunque rivelazione attende alla fine, resta individuale. Un’esperienza affascinante che richiede di guardare più volto il film per perdersi completamente nei suoi misteri! Con grande piacere diamo la menzione speciale della giuria a Garisani, diretto da Jin Woo”.

Infine il premio del pubblico in sala, che come sempre ha preso parte alle votazioni assegnando i gettoni cortisonici, va a The pileup dello spagnolo Oscar Toribio Carbayo. Sul palco presente l’assessore alla Cultura del Comune di Varese Enzo Laforgia.

Il premio Ronzinanti assegnato dall’organizzazione va invece a Safe, dello spagnolo Josema Roig.

Motivazione: “Che tempi viviamo amiche e amici? Li racconta bene il cortometraggio di Josema Roig. Sono tanti i mostri di cui aver paura, fuori e dentro di noi. E noi grazie al cinema per alcuni istanti riusciamo a riconoscerli, a fare spazio a quel che mostro non è. Per tempi dolorosi un premio doloroso: vince il premio Ronzinanti Safe di Josema Roig”.

Sul palco si sono alternati, chiacchierando con i registi presenti e introducendo i film in gara Massimo Lazzaroni, storico direttore organizzativo e anima del festival, Tatiana Tascione, responsabile di Cortisonici Ragazzi, Matteo Angaroni, presidente dell’associazione Cortisonici. 

Preziosa infine la collaborazione con L’Istituto professionale Luigi Enaudi di Varese, che oltre a partecipare al concorso di Cortisonici Ragazzi con tre opere, anche quest’anno ha visto il coinvolgimento attivo e partecipato di due classi per realizzare interviste agli autori, organizzatori e referenti istituzionali presenti al festival, dando inoltre supporto organizzativo. 

Tutti gli aggiornamenti su cortisonici.org.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular