sabato, Giugno 22, 2024
HomePoliticaPer incompatibilitá Sgarbi dovrá scegliere tra il ruolo di Consigliere regionale o...

Per incompatibilitá Sgarbi dovrá scegliere tra il ruolo di Consigliere regionale o Sottosegretario alla Cultura

MILANO, 27 aprile 2023 – Sarà dedicata agli atti di indirizzo la seduta di Consiglio regionale convocata dal Presidente Federico Romani per martedì 2 maggio alle ore 10.

In apertura di seduta l’Assemblea regionale sarà chiamata a prendere atto delle dimissioni da Consigliere regionale di Filippo Bongiovanni, Sindaco di Casalmaggiore eletto nelle fila dalla Lega nella circoscrizione provinciale di Cremona, a cui subentrerà Riccardo Vitari.
Seguirà l’accertamento della causa di incompatibilità sollevata dalla Giunta delle Elezioni nei confronti del Consigliere Vittorio Sgarbi che ricopre anche l’incarico di Sottosegretario di Stato alla Cultura: successivamente Sgarbi avrà dieci giorni di tempo entro i quali dovrà optare per una delle due cariche, pena la decadenza, una volta trascorsi i dieci giorni, da quella di Consigliere regionale.

I lavori procederanno con lo svolgimento del question time che prevede interpellanze e interrogazioni a risposta immediata.

All’ordine del giorno è quindi prevista la trattazione di otto mozioni sui seguenti temi: emergenze del servizio sanitario lombardo (primo firmatario Carlo Borghetti, PD); mammografia con mezzo di contrasto (primi firmatari Emanuele Monti e Alessandro Corbetta, Lega); emergenza idrica (primo firmatario Massimo Vizzardi, Azione – Italia Viva); misure a sostegno di una politica di uso sobrio e razionale della risorsa idrica (primo firmatario Matteo Piloni, PD); revisione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (primo firmatario Alessandro Corbetta, Lega); disposizioni in materia di divieto di produzione e immissione sul mercato di alimenti e mangimi sintetici (primi firmatari Claudio Mangiarotti e Christian Garavaglia, FdI); azioni per garantire la libera concorrenza nel settore dell’autoriparazione (primi firmatari Diego Invernici e Christian Garavaglia, FdI); revisione della convenzione operativa finalizzata alla realizzazione delle opere di collettamento e depurazione dei Comuni del Lago di Garda (prima firmataria Paola Pollini, M5Stelle).

In conclusione di seduta è prevista la nomina di due Consiglieri regionali nella Rete multidisciplinare di supporto e tutela delle vittime di reato.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular