lunedì, Maggio 27, 2024
HomeEcologia e AmbienteGiornata Mondiale degli Oceani: Oknoplast e Marevivo insieme per un mare più...

Giornata Mondiale degli Oceani: Oknoplast e Marevivo insieme per un mare più pulito e sano

VARESE, 1 giugno 2023-Si rinnova per il secondo anno consecutivo la collaborazione tra Oknoplast, azienda leader nella produzione e distribuzione di infissi in PVC e alluminio, e Marevivo Onlus, associazione ambientalista che si adopera per la protezione del mare e delle sue risorse.

Per la primavera 2023, Oknoplast sostiene Marevivo nell’attività di Beach Clean Up lungo la riviera del Conero, un litorale unico per la sua struttura frastagliata, il mare cristallino e la ricca vegetazione che lo circonda, un ecosistema prezioso che purtroppo è minato dai rifiuti che, sempre più abbondanti, arrivano al mare dalla terraferma attraverso corsi d’acqua e scarichi.

In occasione dell’attività di Beach Clean Up sono stati coinvolti più di 30 volontari che, insieme al team Oknoplast, hanno raccolto in un solo giorno 30 kg di rifiuti di diverso tipo. A conclusione della giornata, risultati non sono stati di certo incoraggianti, a conferma del fatto che dobbiamo continuare con la massima priorità a diffondere l’invito ad adottare comportamenti rispettosi del mare. Infatti, il 90% dei rifiuti raccolti era composto, come purtroppo prevedibile, da plastica (bottiglie, reti, indumenti, tessuti); il rimanente da mozziconi di sigaretta (5%), tappi di bottiglia, confezioni alimentari, fazzoletti, alcuni elementi residui della pesca a strascico e, inaspettatamente, anche una confezione di detersivo risalente agli anni ’80. Una volta raccolti, i rifiuti sono stati poi differenziati e smaltiti in base alla regolamentazione locale.

«La nostra collaborazione con Marevivo è iniziata già lo scorso anno con il progetto REPLANT, volto a proteggere e ripiantare le foreste del mare che rappresentano una risposta concreta al cambiamento climatico: si stima, infatti, che una prateria marina di 2mq produca tanto ossigeno quanto un albero adulto. Quest’anno abbiamo sentito l’esigenza di passare all’azione e abbiamo coinvolto tutto il nostro team per vivere un’esperienza diretta sul campo e dedicarci alla salvaguardia delle spiagge.» ha dichiarato Margherita Sarbinowska, Rappresentante Oknoplast in Italia.

Un piccolo gesto dal grande significato, continua: «È importante educare e sensibilizzare il più possibile le persone ad adottare analoghe pratiche concrete a sostegno dell’ambiente, partendo dal mare e dall’acqua, l’elemento chimico più abbondante sulla terra, che compone tutti gli ambienti e tutti gli organismi viventi. Solo così potremo garantire un futuro alle prossime generazioni

«Purtroppo le spiagge soffrono a causa delle attività umane, come l’inquinamento, la cementificazione e il turismo irresponsabile. Per noi di Marevivo, prenderci cura delle nostre spiagge vuol dire prenderci cura di un intero ecosistema, ma soprattutto della nostra salute. Perché il mare produce più del 50% dell’ossigeno che respiriamo, garantendo la vita dell’uomo sul Pianeta, ma lo fa solo se è in buona salute.» dichiara Raffaella Giugni, Responsabile Relazioni Istituzionali di Marevivo.

L’attività di Beach Clean Up si inserisce in un progetto più ampio rivolto alla salvaguardia del mare e della sua biodiversità al fianco di Marevivo Onlus, iniziato nel 2022 con la campagna REPLANT.

L’obiettivo di questa campagnatuttora in corso, è quello di attuare diverse sperimentazioni di piantumazione della Cymodocea nodosa, considerata tra gli habitat minacciati e in declino, per poter iniziare la riforestazione del mare e contribuire a mantenere in salute il nostro Pianeta. Le foreste del mare, ovvero l’insieme degli organismi vegetali presenti nelle sue acque, svolgono un ruolo fondamentale per la vita di tutti noi perché producono più del 50% dell’ossigeno che respiriamo e assorbono circa un terzo dell’anidride carbonica in eccesso provocata dalle attività umane con una velocità 35 volte maggiore rispetto alle piante terrestri.

L’attività è stata avviata a giugno 2022 con la piantumazione sperimentale di 550 talee della Cymodocea nodosa in un’area nel Golfo di Trieste e sono attualmente in corso le indagini di monitoraggio della crescita e del relativo ripopolamento della biodiversità.

Oknoplast, che da anni dimostra il proprio impegno verso tematiche ambientali, ha deciso anche per il 2023 di supportare le iniziative di Marevivo Onlus, condividendone l’obiettivo di avviare una più ampia campagna di divulgazione scientifica e di sensibilizzazione riguardo al ruolo vitale di questi ambienti marini.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular