A Saronno una festa podistica durata 24 ore

0
607

SARONNO, 11 giugno 2023-E’ un inizio della stagione calda a tutta corsa quello che il Gap Saronno sta vivendo. In attesa della propria tappa dell’Estate Correndo, il circuito di kermesse serali che sarà nella cittadina varesina il prossimo 4 luglio, va registrato il grande successo della 38esima edizione della Staffetta 24×1 Ora, uno degli appuntamenti più classici dell’ultramaratona italiana. Anche quest’anno, come già nella stagione scorsa, la gara a squadre è stata accoppiata all’Ultra di Saronno, prova individuale valida quale Campionato Italiano Ita della 24 Ore in pista.

La staffetta ha premiato l’Azzurra Edil D.Colombo che ha percorso ben 381.312 km con 899 giri compiuti. Ben 26 in più del Club del Mesdì-Stamperia di Lipomo (369.936 km), terza la Bumbasina Run (353,496 km), prima formazione mista. Fra le squadre tutte al femminile la migliore è stata la Marciacaratesi Gazzelle con 265,656 km contro i 253,344 della Saronno Women e i 243,216 del Club del Mesdì.

Nella 24 Ore individuale la vittoria è andata allo spagnolo Eduardo Cebrian Martinez de Lagos, reduce dalla vittoria nell’identica priva al GP Ciudad de Burjassot in aprile. L’iberico questa volta è andato leggermente al di sotto della prestazione casalinga, coprendo 208,444 km, unico a superare la soglia dei 200 km.

Seconda posizione e titolo italiano Iuta per Michele Panigada (Road Runners Club Milano)

Maria Laura Birolini

con 194,204 km, terzo Maurizio Marzoli (Bergamo Stars Atl.) con 191,139 e a far loro compagnia sul podio tricolore è stato Stefano Castoldi (Alzaia Naviglio Runners) con 154,506 km. In campo femminile, costretta al ritiro anticipato la favorita rumena Teodora Alina Muntean, vittoria per Laura Maria Birolini (Correre Oltre) che con 131,446 km ha prevalso su Silvana Simoni (Bergamo Stars Atl./119,051) e su Francesca Lombardo (Running Station Team/116,217).

Nella 6 Ore individuale prima posizione per Vincenzo Antronico (Bepi Runners) che ha percorso 71,779 km precedendo Simone Musazzi (Brontolo Bike/69319) e Alberto Blé (Atl.Curinga/67,600). A Claudia Cecchini della società organizzatrice Gap Saronno la gara femminile con 55,883 km, davanti a Ilaria Tenconi Malinverno (Aries Como/53,113) e Lucia Natale (Gap Saronno/45,111).

Per un intero weekend il Centro Sportivo Comunale “Colombo-Gianetti” di Saronno è stato invaso di persone, di atleti e accompagnatori ma anche di musica, cibo e tanta allegria. Anche chi non gareggiava, chi era delegato alla gestione di qualsiasi servizio si è sentito parte della festa. E’ questo il segreto che ha portato la 24×1 Ora di Saronno ad avere una vita così lunga e fortunata.