martedì, Febbraio 27, 2024
HomeEcologia e AmbienteL’Università Iuav di Venezia parteciperà alla COP28 a Dubai

L’Università Iuav di Venezia parteciperà alla COP28 a Dubai

DUBAI, 7 dicembre 2023-L’Università Iuav di Venezia parteciperà alla COP28 a Dubai, il vertice mondiale che si riunisce ogni anno per determinare il piano d’azione per il clima e per la riduzione delle emissioni del gas serra. La COP28 è un momento particolarmente cruciale perché ha in programma la prima verifica dei progressi fatti dall’accordo di Parigi del 2015, che ha sancito l’impegno a limitare entro fine secolo l’aumento della temperatura globale a 1,5°C rispetto al periodo pre-industriale.
A dispetto di accordi, protocolli e trattative diplomatiche, negli ultimi decenni le emissioni dei gas che provocano la crisi climatica sono aumentate: + 28%, secondo il segretariato della COP.

Progettare azioni più ambiziose per il clima a livello urbano sarà il tema dell’evento ufficiale che si terrà a Dubai venerdì 8 dicembre dalle 12 alle 13.30 (ora italiana), organizzato dall’Università Iuav di Venezia in collaborazione con varie agenzie delle Nazioni Unite, con il Committee of Regions collegato alla Commissione Europea e insieme ad altre istituzioni e agenzie internazionali.
Obiettivo dell’incontro è offrire spunti e raccomandazioni utili ai legislatori per migliorare l’azione per il clima a livello locale, partendo dalla consapevolezza che le città svolgono un ruolo importante nella mitigazione e nell’adattamento al clima.

Parteciperanno per Iuav il delegato del rettore per la ricerca, Francesco Musco, con un rapporto sulle lacune dell’azione locale per il clima e l’adattamento, e i tecnologi della ricerca Vittore Negretto Carlo Federico dall’Omo del Planning Climate Change lab Iuav.

Commenta Francesco Musco:
“Iuav è entrata lo scorso anno a far parte delle organizzazioni pubbliche della società civile accreditate al percorso di contrattazione globale sull’adattamento al cambiamento climatico coordinato dalle Nazioni Unite. Il tema è da un lato la nostra presenza istituzionale assieme alle maggiori università e centri di ricerca, ma soprattutto il rafforzamento delle reti per la ricerca internazionale in tutti i campi di azione della nostra scuola”.

L’evento sarà visibile in streaming sul canale youtube di UNFCCC

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular