domenica, Febbraio 25, 2024
spot_img
HomePoliticaLega Varese: "San Fermo quartiere abbandonato dal Comune, ma non siamo cittadini...

Lega Varese: “San Fermo quartiere abbandonato dal Comune, ma non siamo cittadini di serie B”

VARESE, 24 gennaio 2024-“Vorremmo che il sindaco e gli assessori si occupassero di San Fermo non solo quando c’è da realizzare campi da padel privati” esordisce così Marco Bordonaro, Segretario della Lega di Varese e, soprattutto, nato e cresciuto nel quartiere, dove tuttora abita.

“Oltre alle varie problematiche di sicurezza riportate da cittadini e giornali negli ultimi tempi, oggi vediamo l’avanzamento di un sempre crescente degrado, segno che i politici di sinistra del governo del Comune prestano pochissima attenzione al quartiere” – Dichiara il Segretario della Lega. “I Consigli di quartiere, dai quali i membri della Lega si sono dimessi in massa perché non risolvevano i problemi dei cittadini, non possono nulla contro un’amministrazione completamente sorda che prende in giro la gente.”

“In particolare, vorrei denunciare due esempi della completa mancanza di attenzione del Sindaco e della maggioranza di sinistra per il nostro quartiere: Via Monte Cristallo, una delle poche vie di accesso al quartiere, è tuttora a senso unico alternato a causa del rischio di crollo di un muretto in pietra, ed è una situazione che si protrae da anni. A ciò” continua Bordonaro “si aggiunge il manto stradale degradato in più punti, con vere e proprie voragini”.

Grandi buche in diversi punti del manto stradale

“A pochi metri da lì, nel parcheggio del campo sportivo, c’è una vecchia ‘casetta dell’acqua’ con distributore automatico completamente distrutta da mesi e mesi” -ò attacca il Segretario Lumbard – “dando un senso di degrado e di trascuratezza a tutta l’area, peraltro fruita oltre che dagli abitanti dagli sportivi della locale squadra di football. Non se sono mai accorti? Quando verrà rimosso quel rudere arrugginito?”

“Questa incuria danneggia i cittadini e l’immagine stessa di una città come Varese, un tempo considerata elegante, civile e signorile” conclude il segretario della Lega “gli assessori e il sindaco si facciano un giro nei quartieri, ogni tanto: facile rinchiudersi in Palazzo Estense o, peggio, nascondersi dietro i consigli di quartiere”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular