giovedì, Aprile 25, 2024
HomeUltime notizieIl parco di Villa Toeplitz si arricchisce di un melograno, simbolo della...

Il parco di Villa Toeplitz si arricchisce di un melograno, simbolo della lotta contro il cancro infantile

VARESE, 15 febbraio 2024  La speranza dei bambini mette radici nel parco di Villa Toeplitz, dove questa mattina è stato piantumato un melograno, simbolo della Giornata mondiale contro il cancro infantile.

L’iniziativa, promossa o 15 febbraio a livello internazionale da Childhood Cancer International, è rilanciata in Italia da Fiagop e a Varese da Fondazione Giacomo Ascoli (socia di Fiagop), in una campagna di sensibilizzazione che questanno ha trovato terreno fertile nella disponibilità della Fondazione Università dellInsubria che, assieme allAteneo, ha accolto una nuova pianta di Melograno nella sua prestigiosa sede di SantAmbrogio.

Oltre al direttore generale della Fui, Daniele Cassani – che ha portato i saluti del rettore Angelo Tagliabue, accompagnato dal professore emerito Renzo Dionigi – e a Marco Ascoli – presidente della Fondazione che porta il nome del figlio Giacomo, scomparso a 12 anni per un linfoma non Hodgkin – alla breve cerimonia hanno partecipato anche il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti,l’assessora del Comune di Varese Nicoletta San Martino, il direttore del Distretto di Varese di Asst Sette Laghi, Anna Malesci, Paolo Bulgheroni di ATS Insubria, il presidente facente funzioni del Tribunale di Varese Elena Fumagalli, il luogotenente Francesco PinnaComandante facente funzioni deCarabinieri di Varese.

«La neonata Fui, strumento d’incontro tra Università e società, guarda con ammirazione all’attività svolta dalla Fondazione Giacomo Ascoli sia dal punto di vista scientifico che di ricaduta sociale – ha detto Cassani commentando la piantumazione – Questo primo passo simbolico, nella solennità di questa giornata che tocca l’anima di tutti, si concretizzerà nel prossimo futuro in una sinergica condivisione di progetti che potranno beneficiare delle rispettive competenze».

«Anche questanno Fondazione Giacomo Ascoli è in prima linea nella Giornata mondiale contro il cancro infantile per rilanciare il nostro sostegno alla ricerca scientifica in modo di assicurare cure sempre più efficaci per la guarigione dei bambini e per migliorare la qualità di vita dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, perché tutti, medici, infermieri volontari e familiari possano concentrare le loro energie nella lotta contro la malattia», ha detto Marco Ascoli.

I DATI E LA RICERCA

Ogni anno delle oltre 400 mila nuove diagnosi di tumore pediatrico nel mondo, circa 2400 riguardano lItalia: 1500 bambini e 900 adolescenti lanno, con una speranza di sopravvivenza nel nostro Paese che supera in media l’80%.
Nel 2023 degli oltre mille pazienti dellOncoematologia pediatrica dellospedale Del Ponte, sono stati 172 quelli con diagnosi oncologica, di cui 68 nuovi accessi (dati ASST Sette Laghi).

I progressi compiuti dalla ricerca clinica negli ultimi decenni sono straordinari, ma serve più ricerca, verso cure su misura, con ridotti effetti collaterali a medio e lungo termine.

Per questo Fondazione Giacomo Ascoli ha rinnovato anche nel 2024 il finanziamento alla Clinica oncoematologica pediatrica di Padova, Centro di riferimento nazionale per il linfoma non Hodgkin pediatrico, per garantire la partecipazione e il monitoraggio dei centri italiani allo studio internazionale sperimentale randomizzato sui linfomi linfoblastici LBL2018.

PIANTUMAZIONI E PREVENZIONE

La pianta di melograno che da oggi abita il parco di Villa Toeplitz, è una delle tre donate da Nicora Garden a Fondazione Giacomo Ascoli per la Giornata mondiale contro il Cancro infantile 2024.
Un altro melograno è stato piantato lunedì 12 febbraio nel parco comunale di Saltrio ,con le autorità cittadine e gli alunni della scuola primaria che, a settembre, avevano partecipato agli incontri di prevenzione sul tumore pediatrico proposti da Fondazione Giacomo Ascoli (incontri di prevenzione cui, durante questa settimana, hanno partecipato i bambini delle primarie Carducci, Morandi e Fermi del IC Varese 5 Dante Alighieri).

I bambini di Saltrio hanno preparato per loccasione un cartellone a tema che i volontari hanno consegnato ai piccoli pazienti dellOncoematologia pediatrica. Il cartellone ha fatto da sfondo ad unaltra piantumazione, mercoledì, negli spazi del Day center Giacomo Ascoli, al 5^ piano dellOspedale Del Ponte, dove pazienti, volontari e personale medico e sanitario hanno partecipato al laboratorio per dare, insieme, radici alla speranza.

Per maggiori informazioni https://giornatamondialecancroinfantile.it/

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular