giovedì, Aprile 25, 2024
HomeSpettacoli e CulturaRecensioni libriSala gremita alla Ubik di Varese per Federica della Porta che ha...

Sala gremita alla Ubik di Varese per Federica della Porta che ha presentato il suo romanzo di debutto

VARESE, 24 febbraio 2024- di GIANNI BERALDO-

Un debutto letterario come meglio non poteva andare per la scrittrice varesina Federica della Porta, che oggi alla libreria Ubik ha presentato la sua raccolta di racconti intitolata ‘Cattive Regine’.

Stimolata dalle domande della giornalista Erka La Rosa, nonchè dalla presenza del padre Mauro della Porta Raffo, notissimo giornalista, scrittore e opinionista che a noi ha confessato non solo di non avere aiutato la figlia nella stesura del libro ma nemmeno di essersi intromesso con una eventuale correzione della bozza.

Lodevole da parte sua. D’altronde Federica è una tipa tosta pur con le sue debolezze e disavventure e difficoltà che la vita di moglie e madre lavoratrice gli ha riservato. Anche gioie ovvio.

Ma la scrittrice varesina che lavora in Svizzera in questo libro ha voluto raccontare storie di donne come lei con una certa cinicità, con quelle particolari sfumature emotive della quodianità scritte come veloci rasoiate che a volte possono fare male per come vengono affrontate: senza fronzoli e dirette.

Sala gremita alla Ubik per Federica della Porta

Capacità di scrittura che la casa editrice, la Rossini Editore ha notato fin da subito appoggiando il progetto <<Raccontare che non si vuole essere qualcosa che invece la società ci cuce addosso risulta come qualcosa di scandaloso. La mia è una scrittura di getto, non pensata come ad esempio la scrittura del romanzo classico tipo la lettura inglese che cito spesso nel mio libro. Le mie storie, i personaggi del libro sono nati in modo rapidissimo mentre scrivevo senza ragionarci troppo>>, racconta l’autrice al cospetto di una sala gremita da un pubblco eterogeneo e molto attento.

Un incontro quello di oggi che ha messo in luce una scrittrice dal potenziale letterario davvero notevole, della quale probabilmente ne sentiremo ancora parlare

redazione@varese7press.it

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular