sabato, Aprile 13, 2024
HomeMondoTurismoArlesheim inserito tra i Borghi piú belli della Svizzera

Arlesheim inserito tra i Borghi piú belli della Svizzera

BASILEA, 19 marzo 2024-Arlesheim è il primo comune del Cantone di Basilea Campagna ad entrare a far parte della rete dei Borghi più belli della Svizzera. Nonostante sia situato a soli 20 minuti di tram dal centro di Basilea, ha mantenuto intatto il suo lato paesano. Il nucleo è caratterizzato da un gran numero di edifici storici tra i quali spiccano l’Ermitage, che fu allestito come un giardino paesaggistico all’inglese (il più grande della Confederazione) alla fine del XVIII secolo, ed il Duomo barocco (unico in Svizzera) del 1681 con il suo organo Silbermann, entrambi conosciuti ben oltre i confini nazionali.

Il comune ospita i siti di insediamento più antichi del cantone, risalenti al paleolitico, all’età della pietra e al neolitico: la grotta dell’Ermitage, la Hohle Felsen e le Grotte di Hollenberg. Nel 1239, la badessa Willebirgis von Hohenburg vendette la tenuta di Arlesheim al Vescovo di Basilea. Il borgo divenne molto importante quando il capitolo del Duomo, che era fuggito da Basilea a Friburgo in Brisgovia, si stabilì qui nel 1679. Con la rivoluzione francese, il capitolo del Duomo fu perso e la parte episcopale della valle della Birs passò sotto il dominio francese ed infine al congresso di Vienna del 1815, la località divenne parte del Cantone di Basilea.

Arlesheim Bauerngarten( © Christian Guerra – Swissvillages)

Arlesheim è molto ben servita dai trasporti pubblici basilesi (treno, tram) e dalle piste ciclabili ed escursionistiche oltre a poter sfoggiare il Label “Comune amico dei bambini” di Unicef. Diverse grosse aziende offrono oltre 5’000 posti di lavoro nel comune, tra queste spicca la famosa multinazionale di prodotti cosmetici naturali Weleda, fondata nel 1920 da Rudolf Steiner, che qui ha la sua sede. Steiner è stato uno scrittore, teosofo e pedagogo riformatore austriaco, nonché il fondatore dell’antroposofia, una visione del mondo spirituale il cui contenuto essenziale, si basa su intuizioni chiaroveggenti in quello che lui considerava un vero mondo spirituale. La storica Clinica Arlesheim lavora ancora oggi sulla base della medicina antroposofica e tutti i figli che Silvio Berlusconi ebbe da Veronica Lario, sono nati qui: Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi.

Arlesheim Eigenmann Quattropani Bartels (© Swissvillages)

Il Sindaco ed il Presidente a proposito del nuovo Label:

“Questo marchio sottolinea giustamente che Arlesheim è un comune attraente sia per la popolazione residente che una destinazione interessante per i visitatori provenienti da vicino e da lontano”, afferma con convinzione Markus Eigenmann, Sindaco di Arlesheim.

“Siamo lieti di accogliere il primo borgo del cantone di Basilea Campagna nella rete dei Borghi più belli, una destinazione perfetta e accessibile anche solo per una gita fuori porta dei basilesi”, afferma soddisfatto Kevin Quattropani, Presidente dell’associazione dei Borghi più belli della Svizzera, associazione fondata nel 2015 con l’obiettivo di rappresentare i piccoli tesori della Svizzera e del Liechtenstein e di promuoverli a livello nazionale e internazionale

Un network internazionale:

Fondata a Lugano nel 2015, l’obiettivo dell’associazione “I Borghi più belli della Svizzera” è quello di rappresentare i piccoli tesori della Svizzera e del Liechtenstein e di promuoverli a livello nazionale e internazionale. Dal 2017 l’associazione è membra della Federazione internazionale “I Borghi più belli del Mondo”, che riunisce e rappresenta Svizzera, Francia, Italia, Belgio, Spagna, Germania, Libano, Giappone e Cina. L’associazione svizzera dal 2023 ha avviato anche una partnership con la rete austriaca “Piccole cittadine storiche”, che rappresenta 16 comuni in Austria. Oggi, 48 borghi in 18 cantoni (5 in Ticino) più 1 villaggio nel Principato del Liechtenstein fanno parte dell’associazione svizzera, tra cui località famose come Ascona, Morcote, Gersau, Bergün, Gruyères e Saint-Ursanne. Per far parte del “club”, i comuni (sotto i 10’000 abitanti) devono essere particolarmente belli e situati in un paesaggio d’eccezione. Anche l’autenticità e gli aspetti storici sono criteri fondamentali, così come la disponibilità della comunità a fare rete. L’associazione è partner del programma “Un amore di luogo” di 50 località di importanza nazionale (ISOS) dal 2022 e del programma “Swisstainable” per il turismo sostenibile di Svizzera Turismo dal 2023. Con oltre 20’000 follower su Instagram, l’account @swissvillages è un’eccellente vetrina social per i 49 borghi dell’associazione. Anche l’applicazione omonima per iOS e Android, utilizzata da oltre 12’000 utenti e disponibile in quattro lingue, è molto popolare.

La rete dei 49 borghi svizzeri:

Aarburg (AG) Albinen (VS) Arlesheim (BL) Ascona (TI) Avenches (VD) Bergün (GR) Bosco Gurin (TI) Breil (GR) Bremgarten (AG) Büren an der Aare (BE) Bursins (VD) Dardagny (GE) Diessenhofen (TG) Erlach (BE) Ernen (VS) Evolène (VS) Gersau (SZ) Giornico (TI) Grandson (VD) Grandvillard (FR) Grimentz (VS) Grüningen (ZH) Gruyères (FR) Hospental (UR) La Neuveville (BE) Le Landeron (NE) Lichtensteig (SG) Luthern (LU) Madulain (GR) Morcote (TI) Moudon (VD) Muggio (TI)

Niedergesteln (VS) Porrentruy (JU) Poschiavo (GR) Romainmôtier (VD) Rougemont (VD) Saillon (VS) Saint Saphorin (VD) Saint Ursanne (JU) Schwellbrunn (AR) Simplon Dorf (VS) Splügen (GR) Soglio (GR) Triesenberg (FL) Trogen (AR) Tschlin (GR) Valangin (NE) Yvorne (VD)

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular