domenica, Aprile 21, 2024
HomePoliticaDiga di Genova, Toti: ''Comprendo il disappunto ma bisogna remare tutti insieme''

Diga di Genova, Toti: ”Comprendo il disappunto ma bisogna remare tutti insieme”

GENOVA, 28 marzo 2024-“Ben comprendo il disappunto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti circa il parere di Anac sulla Diga di Genova. In un momento in cui l’intero Paese dovrebbe remare nella stessa direzione e privilegiare il raggiungimento degli obiettivi strategici, sembra che qualcuno non riesca ad evitare di privilegiare la forma alla sostanza, la burocrazia al risultato, il ricorso ‘contro’ alla collaborazione ‘per’”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito al parere espresso da Anac.
“La diga di Genova – prosegue Toti – è un’opera straordinaria da cui dipende la competitività del nord ovest. È un’opera che vede impegnati fianco a fianco Ministero, Regione, Comune, Autorità Portuale. È un’infrastruttura richiesta da tutte le imprese che operano nella logistica del primo porto italiano. Nelle procedure di aggiudicazione dell’appalto non vi sono zone d’ombra, né vi è la possibilità di alcun danno erariale. Ma qualcuno in Italia continua a lavorare secondo l’intollerabile principio della “pratica burocratica perfettamente svolta, l’opera non è stata fatta”. Noi restiamo convintamente orientati ad una pubblica amministrazione che produca meno carta bollata e più infrastrutture. Così abbiamo costruito il Ponte per Genova, così la Liguria si sta modernizzando e per questo – conclude il presidente della Regione Liguria – saremo al fianco del Governo e del ministero delle Infrastrutture su qualsiasi iniziativa che semplifichi la vita del paese”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular