venerdì, Maggio 31, 2024
HomeMilanoAlatha e il progetto docce mobili per i senza fissa dimora di...

Alatha e il progetto docce mobili per i senza fissa dimora di Milano

MILANO, 15 Aprile 2024 – Nel cuore della settimana più innovativa per il design a livello mondiale, Alatha si appresta a presentare un progetto pionieristico che va oltre l’estetica e la funzionalità: le Docce mobili per i senza dimora.
Questa iniziativa sarà svelata in occasione del Salone del Mobile di Milano, che si terrà dal 18 al 20 aprile presso la nostra sede in via Savona 37, aprendo e mostrando il progetto a sostenitori, istituzioni e a tutte le persone. Con un impegno costante verso l’inclusione sociale e la sostenibilità, Alatha ridefinisce il concetto di design con uno scopo sociale ben definito: è tempo di considerare casa anche l’opportunità di ritrovare dignità con una connessione reale alla situazione sociale della città di Milano.

Volontari Alatha

“Il valore del progetto docce mobili è un work in progress del cuore di Alatha, che da decenni si occupa di mobilità per le persone fragili. Un ulteriore sfumatura che porta aiuto e supporto alle persone attraverso l’individuazione sui bisogni primari che accomunano tutti”, commenta il Presidente Donato Troiano.

Le Docce mobili di Alatha non sono solo un progetto, ma rappresentano un movimento verso l’integrazione sociale e l’assistenza ai senza dimora. Questa progettualità mira a offrire non solo soluzioni igieniche di alta qualità, ma anche dignità e speranza a chi vive nelle strade delle nostre città. Attraverso la collaborazione con Enti locali e organizzazioni non profit, Alatha sarà sempre più un punto fondamentale con il suo pulmino itinerante che, da gennaio ad oggi è riuscito a sostenere il bisogno di più di 300 persone senza dimora con il servizio docce e taglio di capelli, portato avanti da una rete di volontari meravigliosi.

Durante il Salone del Mobile, Alatha invita il pubblico e la stampa, ad un evento esclusivo per raccontare cosa sono le Docce mobili e mostrare quanto si è fatto fin’ora, attraverso gli scatti fotografici raccolti durante le uscite che raccontano storie . Sarà un’occasione per conoscere più da vicino il progetto. Alatha crede fermamente che il design debba andare di pari passo con la responsabilità sociale. Attraverso il progetto delle Docce mobili, vogliamo dare un nuovo concetto al mondo del design che, mescolato col mondo sociale, può dar vita a utili sinergie che portano benessere alle persone in difficoltà. Non solo, è tempo di evolvere il concetto di casa e, attraverso la dignità di un supporto igienico, Alatha diventa famiglia.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular