giovedì, Giugno 20, 2024
HomeUltime notizieAl via progetto Magellano. Dal sudamerica studenti universitari si formeranno all'Insubria di...

Al via progetto Magellano. Dal sudamerica studenti universitari si formeranno all’Insubria di Varese in Scienze infiermieristche

VARESE, 11 giugno 2024-La finalità del progetto Magellano è quella di dare la possibilità a studenti di Infermieristica di università latino-americane di effettuare un semestre presso il corrispondente corso di laurea dell’Università dell’Insubria, favorendo così la “movilidad estudiantil”: una sorta di Erasmus “transoceanico”. Il progetto è stato elaborato congiuntamente dal Dipartimento di Medicina ed Innovazione Tecnologica dell’Università dell’Insubria, diretto dal Prof. Giulio Carcano, del quale fa parte il corso di laurea in Infermieristica, diretto dal Prof. Fabio Angeli e dal Centro Gulliver di Varese, sotto la guida del Presidente Emilio Curtò e del direttore Maria Raffaella Valenti.

Gulliver è una Cooperativa Sociale attiva dal 1986 sia nel campo dell’assistenza che in quello della formazione, che dispone anche di un polo formativo, il Campus Cascina Tagliata, situato nel parco del Campo dei Fiori.

Alla progettazione ha fornito un input importante il dott. Guido Bonoldi, Consigliere del Comune di Varese con delega alla sanità. Il progetto Magellano può contare anche sul supporto come Main Partner di Openjobmetis SpA, prima e unica Agenzia per il Lavoro quotata in Borsa italiana, attraverso il suo Hub International Recruitment, diretto da Daniela Pomarolli, al cui interno la specializzazione “Nurses” ha l’obiettivo di ricercare, selezionare e formare gratuitamente infermieri provenienti da tutti i Paesi del mondo per venire a lavorare in Italia. A questo scopo, ha stretto collaborazioni con enti e ambasciate internazionali per offrire opportunità di lavoro agli infermieri provenienti da Paesi extra UE come Tunisia, Brasile, Perù, Uruguay, Paraguay e Repubblica Dominicana. I professionisti hanno la possibilità di lavorare in strutture sanitarie italiane accreditate e ricevere supporto logistico.

Le università sudamericane che hanno aderito al progetto e che annoverano tra i loro corsi di laurea quello in Infermieristica sono attualmente tre:

  1. l’Università Cattolica Sedes Sapientiae di Lima in Perù, che conta con tre sedi di

Infermieristica, dove studiano attualmente 2000 studenti;

  1. l’Università Nazionale di Asunción, in Paraguay, che ha quattro diverse sedi di

Infermieristica ed un numero di studenti che le stanno frequentando pari a 1530;

  1. l’Università Nazionale di Villarrica del Espiritu Santo, in Paraguay, che ha una sola sede di infermieristica, che è frequentata da 270 studenti.

Si tratta di corsi di laurea in infermieristica che garantiscono un buon livello di preparazione agli studenti che li frequentano; a tale proposito è opportuno sottolineare il fatto che la durante del corso di laurea in infermieristica in Perù è di cinque anni ed in Paraguay di quattro anni (ai quali l’Università Nazionale di Asunciòn aggiunge un quinto anno di tirocinio pratico).

Con il Progetto Magellano Università dell’Insubria e Gulliver daranno quindi la possibilità a studenti meritevoli delle tre Università Sudamericane di frequentare un semestre in Italia, durante il quale seguiranno corsi universitari ed effettueranno anche una attività di formazione sul campo. Avranno quindi anche la possibilità di conoscere il nostro sistema sanitario e di imparare la nostra lingua e quindi in prospettiva saranno facilitati se, una volta concluso il loro iter di studio, decideranno di venire a lavorare in Italia.

Oltre all’attività di formazione accademica è prevista, come sopra accennato, anche una formazione sul campo, che verrà realizzata in una delle RSA, che hanno aderito al progetto, oltre che nelle due Unità d’Offerta Residenziali Psichiatriche di Gulliver.

Le RSA afferenti ad UNEBA Lombardia che si sono coinvolte nel progetto sono le seguenti: Maria Immacolata di Varese, Fondazione Menottti di Cadegliano-Viconago (VA), Istituto Palazzolo di Cantello (VA), Residenza Villa Arcadia di Bareggio (MI), Istituto Vismara-De Petri di San Bassano (CR) e Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi di Bagolino (BS).

Al programma di formazione parteciperanno, in questa prima edizione, 12 studenti. Il semestre inizierà a metà luglio e terminerà a metà dicembre. Per il primo mese gli studenti risiederanno presso il Campus Cascina Tagliata e seguiranno lezioni tenute da docenti del Corso di laurea di Infermieristica dell’Insubria e di Gulliver; gli altri quattro mesi saranno dedicati alla formazione sul campo presso una delle RSA sopraindicate con seminari di approfondimento in presenza o in FAD.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular