Giornata Nazionale vittime di Mafia: Varese ricorda il sindacalista Placido Rizzotto

0
505

VARESE, 21 marzo 2020-La Cgil di Varese aderisce alla celebrazione della giornata di oggi sabato 21 marzo, in ricordo delle vittime innocenti di mafia. Una ricorrenza che si ripete ogni anno, ma che questa volta, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, Cgil Cisl e Uil Nazionali hanno convenuto con Libera di celebrare con una campagna social.

Oggi, sulla pagina Facebook della Cgil di Varese, e’ stata pubblicata un’immagine della campagna in ricordo delle vittime innocenti della mafia. In particolare viene ricordato dalla Cgil di Varese Placido Rizzotto, sindacalista Cgil, rapito e ucciso dalla mafia a Corleone (dove era segretario della Camera del lavoro) il 10 marzo 1948.

“Un’iniziativa importante, quella del sindacato e Libera, che viene organizzata anche quest’anno nonostante la grave crisi sanitaria – dichiara il Segretario generale Cgil Varese, Umberto Colombo -. Una battaglia, quella contro la criminalità organizzata, in cui tutto il sindacato è da sempre in prima linea, come già all’epoca di Placido Rizzotto. Anche oggi sia al Nord, sia nella provincia di Varese, come testimoniano le indagini della magistratura sul territorio, le infiltrazioni mafiose sono molto più presenti di quanto si possa pensare, aggredendo anche la vita economica e finanziaria, oltre a quella sociale. La Cgil di Varese e tutto il sindacato promuoveranno iniziative in difesa della legalità, in collaborazione con istituzioni, forze dell’ordine, sindacati di polizia, nella nostra provincia. Per queste ragioni la giornata del 21 marzo ha un’importanza non solo simbolica”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui