Scuole varesine ed emergenza Covid, parla l’assessore Dimaggio: ”Finora il sistema preventivo ha funzionato”

0
316
A Luvinate lezioni all'aria aperta

VARESE, 10 ottobre 2020- di GIANNI BERALDO-

Fortunatamente e con gli oppotuni scongiuri, le scuole varesine finora sono state solo sfiorate dal Covid-19.

Solo 3 infatti i casi di studenti contagiati, situazione che non ha compromesso comunque l’attivitá didattica come sottolinea l’assessore ai Servizi Educativi Rossella Dimaggio da noi intervistata durante una pausa della cerimonia consegna premi XXV Aprile alle Ville Ponti «Noi ci atteniamo scruplosamente alle linee guida. In questi mesi  abbiamo creato un coordinamento cittadino rispetto a queste tematiche, un patto educativo per il territorio che ci vede tutti insieme e pronti ad agire nel caso si verificassero piú casi».

Coordinamento che vale anche e soprattutto in riferimento ai 5 dirigenti scolastici, i Servizi Educativi e Ats: se un caso viene segnalato scatta immediatamente il protocollo mettendo in atto tutte le procedure «naturalmente la scuola é il mondo, vi sono tante bambine e bambini e occorrre avere tanta attenzione che, devo dire, sia gli stessi bambini che famiglie e docenti stanno mettendo in atto», evidenzia ancora la Dimaggio.

Ma come affrontare una eventuale emergenza scolastica per contagi Covid?

«Non si chiude la scuola, ma eventualmente si isola solo il gruppo relativo al bambino contagiato cosí come eventualmente l’educatore o l’insegnante che risulti positivo», aggiunge l’assessore varesino che rimarca come la collaudata procedura di mantenere spazi e gruppi separati di alunni, dovrebbe consetire di mantenre alto il livello di attenzione.

Insomma il sistema dovrebbe reggere, anche se le precauzioni non sono mai abbastanza ma certamente utili a evitare nuovamente la chiusura delle scuole.

redazione@varese7press.it

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui