Proroga bando per il commercio varesino richiesto dalle associazioni di categoria

0
192

VARESE, 22 ottobre 2020-Più tempo per preparare i documenti e presentare le domande. Il grande interesse suscitato dal bando per il commercio varesino – 170mila euro per le piccole e medie imprese che investono in innovazione – ha portato a una proroga della scadenza per le domande di partecipazione: il limite, inizialmente fissato a lunedì 26 ottobre, è stato spostato a venerdì 6 novembre.

 «Con questa decisione – spiega Palazzo Estense – veniamo incontro alle esigenze degli stessi operatori. Le associazioni di categoria, infatti, ci hanno segnalato la presenza di diversi soggetti interessati e hanno richiesto di estendere di qualche giorno le tempistiche. Da qui la scelta di concedere queste undici giornate supplementari».

 

Il bando, come anticipato, prevede dei sostegni economici per quanti, nella ripartenza di attività già presenti in città o nell’avvio di nuove, vogliano investire in innovazione, sperimentando anche modalità alternative di organizzazione delle vendite in affiancamento al canale fisico tradizionale. Ristorazione, vendita diretta al dettaglio di beni e servizi, commercio, artigianato di servizio e di produzione, terziario: quel mondo, insomma, che, a causa della pandemia e delle restrizioni che sono state adottate e vengono adottate in questi giorni, ha dovuto fare i conti con ingenti difficoltà nel portare avanti la propria quotidianità.

 

Le imprese dovranno svolgere la propria attività all’interno del Distretto del commercio di Varese, garantendo di soddisfare almeno una delle seguenti condizioni: occuparsi di ristorazione, somministrazione o vendita diretta al dettaglio di beni o servizi (anche quale attività secondaria), con vetrina su strada o situata al piano terreno degli edifici; fornire servizi tecnologici innovativi di logistica, di trasporto e di consegna a domicilio alle imprese del commercio, della ristorazione, del terziario e dell’artigianato.

 Oltre al sostegno nell’avvio o nel rilancio delle imprese, tra gli interventi che il bando può finanziare rientrano anche gli adeguamenti strutturali, organizzativi e operativi dell’attività alle nuove esigenze di sicurezza e di protezione della collettività e dei singoli lavoratori e consumatori. Il bando completo è consultabile online sul sito del Comune di Varese.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui