Hacker “nazisti” disturbano conferenza online dei Verdi provincia di Varese

0
1123

VARESE, 1 dicembre 2020-Ieri sera 90 liberi cittadini hanno accettato l’invito formulato dalla Federazione dei Verdi della Provincia di Varese, ad assistere alla Conferenza del Prof. Roberto Cenci in tema di rifiuti.

Inutile dire che il Prof. Cenci è stato come sempre molto interessante, e la sua relazione aveva già mosso numerosi quesiti sul tema quando, alla penultima slide che rappresentava l’importanza dell’educazione nel modificare il comportamento dei cittadini, è comparsa sullo schermo una bella svastica rossa, disegnata ed accompagnata da bestemmie che, nello stupore generale, nessuno di noi organizzatori ha potuto mutare.

Queste persone si sono definite Hacker Nazisti. Ma chissà se sanno chi erano i nazisti….. E dopo bestemmie e incitazione alla violenza sul genere femminile, sugli omosessuali “quanto mi danno se brucio un frocio? No, dai, due o tre!” Risate dal branco. “E’ giusto picchiare le donne” e ancora “ M. taci tu sei una lavatrice”, cioè sei una cosa non una persona.. “.

Maurizia Punginelli

Inutile dire che la conferenza si è interrotta, queste persone, che non avevano certamente nessun interesse al tema trattato, hanno continuato ad insultare, ridere, dileggiare i presenti, ruttare…… A niente è valso tentare di parlarci, qualcuno li ha informati che stavano probabilmente commettendo un reato. Risposta, un rutto (che evidentemente è una risposta, a dispetto del luogo comune…)…

Domattina, alla buon’ora porteremo tutto alla Polizia Postale, registrazione della conferenza, chat immagini eccetera e sporgeremo denuncia contro ignoti.

Spiace vedere rappresentato, in una sola sera tutto quel che il nostro partito da sempre combatte. Una buona ragione per continuare a difendere gli stessi fondamentali importanti diritti.

Maurizia Punginelli e Massimilano Balestrero

Co Portavoce della Federazione dei Verdi della Provincia di Varese

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui