La UBYA Busto Arsizio torna alla vittoria contro le polacche del Developres SkyRes Rzeszow,

0
330

BUSTO ARSIZIO, 3 dicembre 2020-Nella seconda gara del 4th Round la Unet e-work Busto Arsizio trova una vittoria importante contro la squadra polacca del Developres SkyRes Rzeszow, ieri sera sconfitta anche dall’SSC Palmberg Schwerin.

3-2 il risultato del match di stasera, cominciato alla grande dalle farfalle, in campo con Herrera Blanco al centro e Poulter in regia. Avanti 2-0, sostenuta da un muro difesa di grande spessore e dagli attacchi di Gray (23 totali col 50%) e Mingardi (25 col 43%), la UYBA ha però poi subito il grande recupero del team allenato da Antiga. Il Rzeszow, grazie al cambio in posto 2 (dentro Rasinska per Van Ryk) ha trovato col passare dei minuti la sua miglior quadratura e, complice anche un calo bustocco, ha pareggiato i conti. Nonostante i cambi provati da Fenoglio (nel quarto dentro Bonelli e da qui fino alla fine Olivotto al centro), grazie anche ad un’ottima Lazic e alla sempreverde Blagojevic, il match si è prolungato al quinto. Nel set conclusivo le farfalle hanno seriamente rischiato di perdere (si è girato sotto 8-6), ma hanno recuperato grazie ad un super turno di battuta di Stevanovic e alla solita Gray. Mingardi ha infine chiuso ai vantaggi le ostilità.

Da segnalare l’inedita maglia indossata questa sera da Francesca Piccinini: con quella gialla da secondo libero (numero 10) è stata in campo nel finale del secondo set. Grazie a questa mossa Fenoglio ha potuto così sfruttare anche i preziosi inserimenti in seconda linea della giovane Chiara Cucco, alla prima esperienza in Champions a soli 18 anni.

Nell’altro incontro di giornata Scandicci ha sconfitto Schwerin per 3-1. Proprio la squadra tedesca sarà il prossimo avversario della Unet e-work domani alle 17.30 (diretta su Eurovolley.tv).

Sala stampa: 

Mingardi: “Avevamo perso ieri, oggi era importante vincere, anche se da due punti. Anche in questa occasione abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo, abbiamo combattuto insieme, e così dovremo fare anche domani (oggi,ndr) contro lo Schwerin”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui