Il Cittá di Varese torna da Casale con un punto: buon esordio per mister Rossi

0
419
Un momento della partita (foto ilpiccolo.net)

VARESE, 9 dicembre 2020-Comincia con un pareggio in casa del Casale l’avventura di Ezio Rossi sulla panchina del Città di Varese. Un pareggio che, alla luce dei novanta minuti di gioco, è certamente un risultato giusto per quanto visto in campo anche se, negli episodi, il Città di Varese è stato sfortunato. Su tutti la sfortunata autorete sugli sviluppi di un calcio d’angolo realizzata da Addiego Mobilio al quarto d’ora della ripresa che ha consentito ai piemontesi di trovare il pareggio.

Città di Varese, dove pesavano ancora le otto assenze (quelle dell’ultim’ora sono state di Balla e del capitano Viscomi), disegnato da Ezio Rossi con un 4-3-3 con Simonetto al centro della difesa ad affiancare Mapelli, Negri al debutto dal primo minuto sulla destra, così come Romeo nel ruolo di mezzala. Sul fronte offensivo ad affiancare Fall nel tridente Lillo e Addiego Mobilio, tutti al massimo per impegno e generosità. Tra i pali buona prestazione di Marco Lassi che, con due interventi decisivi, si è dimostrato ai livelli di quando difendeva i pali della Nazionale Under 18.

La prima occasione biancorossa è di Mapelli sugli sviluppi di un corner velenoso di Guitto ma il portiere locale Tarlev compie una prodezza da distanza ravvicinata. Occasione che arriva in una fase di gioco in cui la squadra di Ezio Rossi tiene il pallino del gioco costringendo il Casale a serrare le fila. La rete del vantaggio arriva al 33′ quando in ripartenza Addiego Mobilio serve Lillo che, con un destro fulmineo, supera Tarlev. Il Casale si vede prima dell’intervallo in due occasioni con Coccolo: la prima, una rovesciata nel cuore dell’area non inquadra il bersaglio, la seconda su una ribattuta concludendo alto dall’altezza del dischetto.

Buon pareggio per il Varese (foto ilpiccolo.net)

Piemontesi che in avvio di ripresa colpiscono il palo dalla sinistra con Cocola, poi al 14′ Lassi è superlativo sul colpo di testa di Franchini ma, dal corner seguente, è trafitto dalla sfortunata deviazione in porta di Addiego Mobilio. Città di Varese che mostra una buona tenuta psicologica dopo il gol, cercando di riportarsi avanti con la percussione di Romeo e i traccianti da corner di Guitto. Casale che si fa vedere con un contropiede che Mullici non riesce a finalizzare e con una punizione di Franchini ma l’occasione finale è biancorossa: contropiede avviato da Capelli che però Minaj non finalizza nel modo migliore.

C’è moderata soddisfazione da parte di Ezio Rossi per il pareggio maturato su un campo difficile come quello di Casale: «Dopo pochi giorni di allenamento non si poteva pretendere di più: siamo al venti per cento di quello che chiedo. Ho visto lo spirito giusto, quello che porta a lottare su ogni pallone contro squadre più fisiche».

Le assenze in questa parte di stagione stanno avendo un ruolo importante ma il tecnico varesino è netto: «Non devono essere una giustificazione. Se fosse successo ad altre squadre di avere otto giocatori fuori sarebbero andate in difficoltà: io ringrazio la società di avermi messo a disposizione una rosa ampia. Oggi hanno giocato ragazzi che erano all’esordio dall’inizio o che avevano giocato poco» .

Sulla gestione della gara l’allenatore commenta: «Non mi è piaciuto l’atteggiamento quando ci siamo trovati in superiorità numerica: in quel frangente andava gestita diversamente il pallone. Sull’episodio dell’1-1 è stata sfortuna: stavo per chiamare il cambio di Addiego Mobilio e in quella situazione è arrivato il pareggio».

CASALE-CITTÀ DI VARESE 1-1
RETI: 33’ Lillo (V), 14’ st aut. Addiego Mobilio (V).
CASALE (5-3-2): Tarlev; Guida, Cintoi, Bettoni; Mullici, Romeo (8’ st Cocola), Todisco, Poesio, M’Hamsi; Franchini, Coccolo. A disp. Rovei, Graziano, Nouri, Albino, Vecchierelli, Premoli, Fiore, Cavigiola. All. Buglio.
CITTÀ DI VARESE (4-3-3): Lassi; Negri (16’ st Otelè), Simonetto, Mapelli, Petito; Romeo, Guitto, Snidarcig (28’ st Minaj); Addiego Mobilio (16’ st Ammirati), Fall (28’ st Capelli), Lillo (37’ st Mamah). A disp.: Cotardo, Parpinel, Nicastri, Ritondale. All. Rossi.
ARBITRO: Maccarini di Arezzo.
ASSISTENTI: Mirarco di Treviso e Scifo di Trento.
ESPULSI: 30’ st Todisco (C), 49’ st Cocola (C).
AMMONITI: Cintoi, Romeo, Bettoni e Coccolo (C). Guitto, Negri e Romeo (V).

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui