Restyling per cimiteri di piccoli Comuni del varesotto grazie a fondi regionali

0
792

VARESE, 2 agosto 2021-Dalla Regione arrivano contributi per ristrutturare diversi cimiteri di piccoli Comuni della provincia di Varese, che necessitano di manodopera da molti anni.

Questo grazie  all’emendamento n.805, sottoscritto e sostenuto anche dal Consigliere Regionale Giacomo Cosentino, col quale sono stati incrementati di 10 milioni di euro i fondi stanziati per il bando “SiCim”, finalizzato ad erogare contributi ai piccoli Comuni per la sistemazione dei cimiteri. In questo modo sarà possibile scorrere la graduatoria del bando e ammettere, a livello regionale, tutte le 600 richieste pervenute.

“Per un piccolo Comune spesso è difficile trovare fondi per l’ampliamento o la sistemazione del proprio cimitero perché, comprensibilmente, i fondi sono pochi e viene data priorità ad altri tipi di investimenti. Abbiamo deciso ancora una volta, grazie soprattutto alla disponibilità dell’Assessore ai piccoli comuni Massimo Sertori, di stare accanto a questi Comuni approvando l’emendamento n.805 che porterà nel varesotto 850.000 euro per finanziare, con circa 20 mila euro ciascuno, i progetti di 44 Comuni.” dichiara Giacomo Cosentino.

 Ecco l’elenco dei Comuni del varesotto che, tra il 2021 e il 2022, riceveranno il contributo: agra, Ferrera di Varese, brinzio, bregano, rancio valcuvia, inarzo, brusimpiano, montegrino valtravaglia, valganna, mesenzana, bardello, cuvio, brenta, mercallo, castelveccana, masciago primo, marzio, cassano valcuvia, bedero valcuvia, galliate lombardo, gornate olona, maccagno con pino e veddasca, ternate, castelseprio, casalzuigno, cugliate fabiasco, marchirolo, malgesso, porto valtravaglia, crosio della valle, orino, bodio lomnago, cuveglio, cuasso al monte, cittiglio, luvinate, barasso, brebbia, leggiuno, gazzada schianno, arsago seprio, caronno varesino, buguggiate, morazzone.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui