Letizia Moratti a Varese: ”Sul territorio verranno realizzate nuove strutture sanitarie andando incontro alle esigenze dei cittadini”

0
358
Letizia Moratti a Varese

VARESE, 28 settembre 2021-di GIANNI BERALDO-

Vi era gente proveniente anche da fuori provincia questa sera al Teatro Santuccio di Varese per ascoltare Letizia Moratti, Vice presidente della Regione Lombardia e assessore al Wellfare, invitata dal Consigliere regionale e presidente Commissione Sanitá Emanuele Monti (in lista per la Lega nelle prossime elezioni amministrative) accompagnato dal candidato sindaco per centrodestra Matteo Bianchi.

Incontro interessante e partecipato con la platea del caratteristico piccolo teatro cittadino

Moratti con Monti e Bianchi

composto prevalentemente da operatori sanitari, molti dei quali attivi presso l’ospedale di Circolo.

Interesse suscitato soprattutto dalla recente riforma sanitaria lombardia, che prevede alcuni importanti accorgimenti rispetto a quella attuata qualche anno fa dalla Giunta Maroni.

«A Varese cosí come nel resto della Lombardia la Sanitá é una Sanitá d’eccellenza-dice Moratti- tutto questo testimoniato pure dalla Fondazone Sanitá Futura e da prestigiose riviste internazionali».

Cosa manca ancora? Risponde sempre la Vice presidente della Lombardia « Bisogna rafforzare la sanitá territoriale e la riforma va in questa direzione, quindi attraverso degli investimenti importanti giá stanziati dalla Regione Lombardia».

Le cifre parlano di 700 milioni di investimento proprio per rafforzare la sanitá sul territorio, una delle note dolenti della recente gestione quando alcuni meccanismi hanno mostrato tutte le loro lacune proprio durante l’emergenza Covid-19, dando vita a delle critiche pesanti sull’operato dell’assessorato regionale competente ma soprattutto prendendo di mira il Presidente Attilio Fontana.

Poi il rimpasto con alcuni cambi in un assessorato tra i piú importanti, sicuramente il piú importante a livello di investimenti regionali.

«Con quei soldi e anche grazie al Pnr saranno realizzate 381 strutture tra Case e ospedali della Comunitá e centri territoriali», aggiunge l’assessore al Wellfare.

Secondo la nuova riforma questa nuove strutture sará una sorta di continuum tra ospedale, territorio e abitazione.

INTERVISTA 

Cosí facendo i pazienti avranno cosí la possibilitá di curarsi in queste strutture senza andare a intasare gli ospedali. Cure e assistenzaad appannaggio di medici di base, specialisti in collaborazione con infermieri e altre figure professionali.

Moratti durante l’incontro pubblico ha poi sviscerato con la sua consueta disinvoltura la chiave di lettura di assi portanti della sanitá lombarda, evidenziandone le capacitá anche reattive a livello emergenziale portando ad esempio il gran numero di vaccinazioni effettuate in questi ultimi mesi, con il terzo ciclo vaccinale per Covid 19 che coprirá e immunizzerá quasi totalmente milioni di cittadini lombardi.

Durante la serata, condotta dal giornalista Pasquale Martinoli, spazio ovviamente anche per Monti il quale ha illustrato quanto e come sono stati investiti i soldi per la Sanitá in provincia di Varese, oltre a evidenziare progetti per il futuro.

direttore@varese7press.it

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui