I Calexico tornano in Italia con due date: a Roma e Milano

0
371
I Calexico tornano in Italia

VARESE, 17 febbraio 2022-Joey Burns e John Convertino dei Calexico tornano con il loro brillante decimo album in studio, El Mirador; un promettente e caleidoscopico faro che punta al rock con riflessioni blues e suoni latinoamericani, in uscita l’8 aprile.Nuovo album al quale segue un tour che toccherà l’Italia con due date: il 26 aprile all’Audotorium della Musica di Roma (sala Sinopoli) e 27 aprile all’Alcatraz di Milano.

Ritrovati nello studio a casa del compagno di band di lunga data Sergio Mendoza a Tucson, Arizona, l’ensemble ha registrato il disco durante l’estate del 2021, riuscendo a tirare fuori una delle produzioni più avvincenti e stravaganti degli ultimi anni. Convertino, che ora risiede a El Paso, e Burns, che si è trasferito a Boise nel 2020, riescono a far confluire nel disco ricordi cari dei paesaggi del sud-ovest ai confini col deserto che li ha nutriti per oltre 20 anni.

“El Mirador è dedicato alla famiglia, agli amici e alla comunità”, afferma Burns; cantante, polistrumentista e co-fondatore di Calexico. “La pandemia ha messo in evidenza quanto abbiamo bisogno l’uno dell’altro e la musica sembra essere un modo per costruire ponti e incoraggiare l’inclusione e la positività. Questo si accompagna alla tristezza e alla malinconia, ma la musica accende il cambiamento e il movimento”.

Oscillando tra ipnotici noir del deserto e vivaci sussulti di cumbia, l’album è permeato dal desiderio. Lavorando con amici e collaboratori ricorrenti, i Calexico mettono in evidenza le intersezioni sociali e linguistiche uniche che vivono al confine tra Stati Uniti e Messico e immaginano le magnifiche opportunità di un mondo senza confini. “L’album cerca di trasmettere apertura”, aggiunge Burns. “Guardati intorno. Se sei al nord, hai bisogno di un sud per vivere in equilibrio. Respiriamo tutti insieme”.

“C’è del romanticismo in questa musica”, dice Convertino, batterista e collega co-fondatore dei Calexico. “Quando guidavo per andare a Tucson e lavorare con Sergio e Joey, non avevo in mente nessuna idea specifica per una canzone.”

Burns e Convertino si esibiscono insieme da oltre 30 anni, condividendo un profondo amore per il jazz e di solito costruendo canzoni su basi di basso e batteria. Nonostante tutti questi anni, i Calexico si aprono ancora su nuovi orizzonti. El Mirador mette in mostra un lato più solare della band, tagliando due anni di nebbia pandemica con un’esplosione di ottimismo danzante. Scritto e registrato insieme a Sergio Mendoza (tastiere, fisarmonica, percussioni), l’album presenta influenze di cumbia, mariachi e un’abbondante quantità di suoni della diaspora che fioriscono in tutto il sud-ovest.

El Mirador si erge sia come punto di osservazione che come faro nell’oscurità; un’opportunità per cercare dentro di sé, riflettere sulle nostre connessioni con la Terra e la sua gente e, si spera, illuminare un percorso in avanti. Dopo decenni on the road, la musica di Calexico rimane sconfinata e romantica, guardando ancora l’orizzonte alla ricerca della loro prossima avventura.

I biglietti sono disponibili sui principali circuiti di prevendita.

ponderosa.it

casadecalexico.com

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui