Interrotto notiziario Tv di Stato russa da una dipendente con in mano un cartello: “Non credete alla propaganda, vi dicono bugie”

0
509

VARESE, 15 marzo 2022-Uno dei principali notiziari della televisione di Stato russa è stato interrotto intorno alle 21.30 (ora di Mosca) da una dipendente dell’emittente con in mano un cartello. Lo riporta la CNN. “No alla guerra. Fermate la guerra. Non credete alla propaganda, vi dicono bugie qui”, recita il cartello, che nell’ultima riga riporta la seguente frase: “Russi contro la guerra”.

“La donna che ha inscenato la protesta è una dipendente che lavora nel canale televisivo, secondo OVD-Info, un gruppo indipendente di monitoraggio delle proteste per i diritti umani”, si legge sul sito della CNN.

Successivamente, è emerso che la donna si chiama Maria Ovsiannikova ed è una dipendente dell’emittente. È stata arrestata ma è ricomparsa con un video pre-registrato nel quale attacca duramente il presidente Putin e il Governo.(fonte rsi.ch)

La donna ora risulta letteralmente scomparsa.

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui