La Maggioranza a Malnate ha annunciato una raccolta firme per l’istituzione di una Casa della Comunità nel territorio comunale

0
658

MALNATE, 18 marzo 2022-La Maggioranza a Malnate ha annunciato una raccolta firme per l’istituzione di una Casa della Comunità nel territorio comunale. L’iniziativa prenderà il via sabato 19 marzo presso il mercato cittadino di Via San Francesco dove sarà possibile firmare dalle 9.30 alle 12.00.

“Con la riforma sociosanitaria lombarda – si legge nel testo della petizione – votata nel novembre 2021 in Consiglio regionale, la Lombardia, per allinearsi alle direttive del Piano nazionale di ripresa e resilienza, ha istituito le Case di Comunità. La loro attuale localizzazione, però, non ha tenuto conto né del parere dei Sindaci né delle comunità locali. Una contraddizione. In provincia di Varese le Case di Comunità saranno venti, tutte scelte da Ats Insubria, senza nessun tipo di confronto con i territori”.

L’obiettivo dell’iniziativa è istituire una Casa della Comunità a Malnate “così come stabilito dall’Ordine del Giorno numero 948 con oggetto “Ordine del giorno concernente la costituzione di un presidio socio sanitario territoriale nel comune di Malnate (VA)” presentato dal Consigliere regionale Samuele Astuti e approvato all’unanimità nel dicembre del 2019 in occasione della sessione di Bilancio di previsione 2020-2022”.

I vantaggi per cittadine e cittadini – si legge nel testo – sarebbero molti. Avere una Casa della Comunità a Malnate, infatti, significherebbe avere “un’area dedicata ai servizi di prevenzione e promozione della salute, un accesso più rapido ai servizi ambulatoriali e di diagnostica, più attività consultoriali, monitoraggio e coordinamento dei percorsi di cura e, soprattutto, un alleggerimento del carico sugli ospedali”.

Con l’inizio dell’anno siamo finalmente riusciti ad ottenere la pubblicazione del bando per il ripristino del centro prelievi, dello sportello scelta e revoca e Cup per il pagamento delle prestazioni, ma questo non è abbastanza per soddisfare le esigenze cittadine di assistenza di prossimità.

L’auspicio che chiude lo scritto presentato è che “Regione Lombardia rispetti la parola data alle cittadine e ai cittadini malnatesi e il voto del Consiglio regionale”.

La raccolta firme è possibile firmarla anche al seguente link:

https://www.change.org/CasadiComunitàMalnate

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui