Giornata nazionale del Mare: 150 bambini in visita al Porto Turistico di Roma

0
299

ROMA, 11 aprile 2022-Oltre 150 bambini dai 6 agli 11 anni si sono dati appuntamento questa mattina al Porto Turistico di Roma per celebrare la Giornata nazionale del Mare, istituita nel 2018 dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti con la Guardia Costiera e il Ministero dell’Istruzione con l’intento di far conoscere ai più giovani le peculiarità del “pianeta blu” e delle professioni del mare.
Ad accogliere gli studenti della scuola materna “La Gabbianella” e dell’Istituto Comprensivo “Amendola-Guttuso” di Ostia Ponente è stato il direttore del Porto, Alessandro Mei, che ha ricordato come, sin dalla sua prima edizione, nella ricorrenza dell’11 aprile la struttura portuale ospita eventi dedicati ai giovani e al mare. All’iniziativa ha presto parte l’assessore all’Istruzione del X Municipio, Angela Mastrantoni, che ha lanciato un messaggio ai giovani, invitandoli a rispettare il mare, ad averne cura tutti i giorni, perché questa enorme risorsa potrà rappresentare per loro una grande opportunità per il futuro.
Dopo una parentesi di due anni in cui, a causa della pandemia, non è stato possibile organizzare alcuna manifestazione, l’edizione 2022 si è svolta con grande entusiasmo da parte dei ragazzi e dei rappresentanti delle istituzioni. Ad aprire gli interventi è stato il comandante della Capitaneria di Porto Delegazione di Spiaggia di Ostia, Francesco Babusci, che ha illustrato ai ragazzi le attività di soccorso a mare e tutela dell’ambiente svolte dal corpo, oltre ai servizi di gestione del traffico marittimo e di controllo sulle navi. Per il nucleo navale della Guardia di Finanza di Ostia, il comandante Mauro Spano ha mostrato un filmato su un’attività operativa di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e ha illustrato la struttura organizzativa del corpo per le attività a mare. I bambini ed i ragazzi hanno poi ammirato le bellissime immagini dell’archivio storico dell’Aeronautica Militare sugli idrovolanti e le attività ad essi connesse nella zona dell’Idroscalo di Ostia a inizi anni trenta, affiancate da una ricostruzione 3D.

Le stesse immagini saranno riproposte in occasione di una mostra dal titolo “Mari e cieli di Balbo” in programma a maggio al Porto turistico di Roma. Non è mancato l’intervento di Paolo, Biologo dell’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale, che ha mostrato ai ragazzi l’importanza della tutela della biodiversità per la salvaguardia dell’ambiente marino, mentre il responsabile del nucleo di Protezione civile Blu Sub, Fabio, ha mostrato ai giovani le attività di assistenza effettuate dal nucleo di emergenza costiera, sotto il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il responsabile della Lega Navale Italiana di Ostia, Gabriele Cesarini, ha mostrato agli studenti un bellissimo video illustrativo delle attività formative e di avvicinamento alla vela che l’ente pubblico, attraverso le oltre 150 delegazioni territoriali, svolge per la promozione della cultura nautica. Le attività si sono concluse davanti la spiaggia con una esibizione dei cani di salvataggio del nucleo di protezione civile e degli atleti della Lega Navale a bordo delle derive nell’avamporto del Porto Turistico di Roma. A tutti i ragazzi sono stati consegnati gadget offerti da Max Comunicazione, dal Centro Vela Roma Anemos Sailing team e dal Comitato 100 Vele.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui