Luca Ferraris, Direttore UO Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva a Gallarate, eletto Presidente regionale AIGO Lombardia

0
530
Il dottor Luca Ferraris
GALLARATE, 21 aprile 2022 – Importante riconoscimento per il dottor Luca Ferraris, Direttore UO Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ASST Valleolona presso l’ospedale di Gallarate, da aprile eletto Presidente regionale Lombardia per AIGO, Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (AIGO), la principale società scientifica del settore che raccoglie duemila specialisti in tutte le regioni italiane.
Comasco, sposato con 3 figli, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pavia nel 1988, si è specializzato in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva nel 1993 ed in Medicina Interna nel 2001. Nel 1990-1991 ha svolto una Research fellowship presso la Cleveland Clinic Foundation di Cleveland (USA).
Ha prestato servizio fino al 2001 presso l’Azienda Ospedale di Circolo di Varese, da allora è in servizio presso l’ASST Valleolona. Dal 2018 è Professore a Contratto di Medicina Interna del Corso di Laurea in Professioni Sanitarie Infermieristiche dell’Università degli Studi di Milano.
Dal 2016 ricopre la carica di Consigliere regionale AIGO Lombardia, dal 2020 quella di Presidente Eletto e da oggi di Presidente Regionale. stato componente del Gruppo per le Emergenze in Gastroenterologia nel 2014 e del Comitato per la Qualità delle prestazioni professionali mediche nel 2018.
Ha ricoperto anche il ruolo di Consigliere Comunale e Assessore ai Servizio Sociali del Comune di Valmorea (CO) e nel tempo libero ama correre e pedalare.
È per me un grande privilegio essere nominato Presidente Regionale AIGO Lombardia – dichiara – in un momento storico che, pur proponendo numerosi problemi legati alla ripresa delle attività dopo la pandemia, offre altresì opportunità di cambiamento legate alla riorganizzazione dell’offerta sanitaria, nel cui contesto è stata recentemente istituita da Regione Lombardia, in collaborazione con le società scientifiche della FISMAD, la Rete Epatogastroenterologica. In questo ambito il Consiglio Direttivo AIGO dedicherà una attenzione prioritaria agli argomenti che da sempre rappresentano un punto fermo dell’attività societaria come dare massima diffusione allo screening del tumore colorettale, migliorare l’appropriatezza della prescrizione di visite gastroenterologiche ed esami endoscopici, al fine di ridurre l’esecuzione di esami ‘inutili’ per garantire a chi ha vera necessità l’accesso alle prestazioni in tempi adeguati ed offrire infine una adeguata risposta all’emergenza clinica mediante un rimodernamento della rete per il trattamento delle emorragie digestive. Il Direttivo Regionale – conclude – cercherà di perseguire questi ambiziosi obiettivi rafforzando il rapporto di collaborazione con i colleghi delle altre società della FISMAD, seguendo il percorso tracciato da chi ci ha preceduto cui va il mio personale ringraziamento per il prezioso lavoro svolto in questi anni”.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui