Van Morrison denunciato dal ministro della Salute Nord irlandese per la sua battaglia contro restrizioni Covid

0
832

BELFAST, 2 maggio 2022-VAN Morrison sembra aver riaperto un contenzioso verbale con il ministro della Salute Robin Swann per quanto riguarda le restrizioni dovute al Covid

La sua nuova canzone, presentata in anteprima su Internet la scorsa settimana, si chiama Dangerous e fa eco alla sua ben pubblicizzata lite con il politico unionista dell’Ulster.

Sulla rivista Rolling Stone nel 2020, Swann ha criticato l’opposizione di Sir Van alle restrizioni del coronavirus in una serie di canzoni contro il blocco.

Nel giugno dello scorso anno il cantante di East Belfast è stato filmato mentre cantava “Robin Swann è molto pericoloso” sul palco dell’Europa Hotel di Belfast dopo che un concerto era stato cancellato a causa delle regole del Covid.

A un certo punto ha chiamato dal pubblico il parlamentare di North Antrim Ian Paisley Jnr per unirsi a lui nei canti.

Le riprese video della coppia sono poi diventate virali.

Paisley ha successivamente difeso il suo coinvolgimento definendolo “parodia e sarcasmo”.

Il Ministro  Swann ha avviato un procedimento legale per il riferimento alle osservazioni “molto pericolose” in una mossa che Sir Van lo ha “deluso”.

L’ultima canzone del cantante appare nel suo 43esimo album, What’s it Gonna Take? e difende la sua opposizione alle restrizioni che, secondo lui, stavano uccidendo la musica dal vivo.

In esso canta: “Qualcuno ha detto che ero pericoloso”, aggiungendo “Ho detto qualcosa di brutto, doveva essere buono”.

Scrivendo di Dangerous, la rivista Rolling Stone ha intitolato un articolo: “Van Morrison intensifica la guerra contro il ministro della Salute dell’Irlanda del Nord”.( .(fonte  belfasttelegraph.co.uk)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui