La denuncia di Sinistra Italiana di Varese: “Inaccettabili le scritte da chi come soluzione propone olio di ricino e manganello”

0
257

VARESE, 17 ottobre 2022-L’estrema destra, ora che ha amici tra le più alte cariche dello Stato, si sente tranquilla nell’appendere scritte inaccettabili davanti le sedi delle Istituzioni democratiche del nostro Paese (striscione di Casa Pound affisso sulla facciata di Palazzo Estense,ndr) Se il problema è la sicurezza di una città come Varese, le risposte non sono certo quelle che danno i nostalgici del Ventennio:
olio di ricino e manganello. Le vere soluzioni al dramma sociale che stiamo vivendo e che scatena la rabbia e la criminalità, non sono certo l’etnia di chi commette un reato, bensì il contesto socio-economico in cui una persona è inserita.
Per questo ci battiamo dentro e fuori le Istituzioni per la giustizia sociale e ambientale, perché le crisi non colpiscono mai tutti in modo uguale e a pagare sono sempre gli stessi, lavoratori e lavoratrici, mai chi ha guadagnato dalle crisi che viviamo tutt’ora. La destra questo lo sa bene, tanto da non intaccare mai i grandi poteri industriali, come ha dimostrato il ventennio fascista, e prendendosela sempre con gli oppressi, mai
con gli oppressori. Noi, invece, chiediamo che a pagare siano i ricchi, gli speculatori, le grandi imprese che fatturano miliardi, perché in situazioni di difficoltà bisogna mettere in pratica la riduzione delle diseguaglianze secondo il motto: “Ognuno secondo le sue capacità, a ognuno secondo i suoi bisogni”.
La questione è semplice, quando non hai nulla, non hai nulla da perdere, per questo la criminalità aumenta all’aumentare delle diseguaglianze. La sicurezza si fonda su legami comunitari, sulla società in cui viviamo e di cui siamo parte. Se una persona è emarginata e conosce solo povertà, criminalità e violenza, cosa mai potrà restituire al mondo? Per questo è necessario espandere le reti sociali, assistenziali, il welfare, le comunità ed i legami tra le persone. Non è il freddo del ferro a poter sostituire l’abbraccio caldo di una comunità.
Il nodo è allora questo: giustizia sociale ed ambientale, due facce della stessa medaglia, l’unica vera risposta alla sicurezza di tutte e tutti noi.

Colombo Lorenzo
Sinistra Italiana – Varese
Massimiliano Balestrero e Maurizia Punginelli
Co-Portavoce Europa Verde della Provincia di Varese
Irene Scavello e Marco Berteotti,
portavoce del comitato Rosa Parks di Varese Possibile

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui