Canottieri Varese, doppietta sul podio in doppio Junior al Campionato Italiano di Gran Fondo a Pisa

0
240

VARESE, 31 ottobre 2022- In questa quarta domenica di ottobre  il canottaggio italiano si è ritrovato a Pisa per il Campionato Italiano di Gran Fondo, il Meeting Nazionale e Il Tricolore Master Gran Fondo.

Per quanto riguarda il Campionato, i primi a scendere in acqua sono stati Nicolo’ Demiliani e Lorenzo Morello in doppio Under 23. I due giallo azzurri sono arrivati secondi, dietro a Padova Sc e davanti a San Giorgio. “Siamo partiti bene, eravamo morbidi, leggeri, veloci in entrata e la barca staccava bene“, ha dichiarato Lorenzo, “poi è subentrato del vento laterale, la barca ha iniziato a ballare molto e non siamo più riusciti ad avanzare con colpi lunghi e ben tenuti“. “E’ stata una gara difficile e ci abbiamo provato“, il commento di Nicolo’.

La gara immediatamente successiva ha visto il podio colorarsi per due terzi di giallo azzurro grazie ai doppi Junior di Maichol Brambilla con Giacomo Pappalardo e di Luca Mulas con Leonardo Salerno.

Entusiasta Luca di aver partecipato a questo campionato con il suo nuovo compagno di barca Leo e per essersi affrontato nella situazione da lui stesso definita “importante e per niente comune” di gareggiare contro un armo della stessa società: “appena è suonato lo start ci siamo fin da subito concentrati su noi stessi e sulla barca, cercando sempre la sensazione di andare insieme e andando in maniera progressiva verso l’arrivo della gara. Abbiamo conquistato un ottimo risultato, nonostante poche uscite insieme e spero di correre ancora con Leo perché questo doppio ci ha fatto capire che c’è ancora tanto potenziale da tirare fuori“.
La doppietta sul podio “è una bella soddisfazione” anche per Maichol “perchè in squadra c’è si il primo supporto, ma c’è anche la prima rivalità che poi ti spinge a dare il massimo“.
Con Balderi Giulio insieme a Mazzotta Alessandro e con Greta Bulgheroni insieme Melodie Linari la Varese torna a casa con un argento anche nel settore esordienti maschile e pesi leggeri femminile.
Entrambe le formazioni hanno gareggiato solo contro un altro equipaggio, ragione per cui Greta ha dichiarato di
non essere troppo contenta del risultato, ma la competizione è stata un’esperienza per testare il nostro livello e capire cosa migliorare in futuro“. Per Alessandro invece, che gareggia con Giulio dallo scorso marzo, “questa gara sarebbe potuta andare sicuramente meglio perché non siamo riusciti a gestire nel migliore dei modi il canale con le ondine, ma essendo la prima nostra gara sui 6000 metri, lo consideriamo un punto di partenza da prendere come riferimento e fare sempre meglio ai prossimi appuntamenti“.
Varese guarda ora avanti, certa che il contributo e l’impegno di tutta la grande squadra darà ai giallo azzurri una marcia in più.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui