Autonomia: vertice tra i Presidenti dei Consigli regionali e il Ministro Roberto Calderoli

0
834

ROMA, 6 aprile 2023 – “L’autonomia è la stella polare che dovrà guidare nei prossimi mesi l’azione del Governo nazionale e a cui si dovranno ispirare le legislazioni regionali. Il nostro Paese ne ha bisognoL’Autonomia è l’occasione per ridare dignità ai territori portandoli verso uno spirito di leale collaborazione e solidarietà per poter essere sempre più competitivi, per esempio nei trasporti, nell’istruzione, nel lavoro, nei rapporti internazionali. Il tutto nel pieno rispetto dei diritti civili e sociali. Non a caso noi per primi in Lombardia chiamammo il nostro statuto regionale Statuto d’Autonomia, creando un modello su cui iniziare un cammino”.
Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Federico Romani questa mattina a Roma a margine dell’incontro con il Ministro per gli affari regionali e le autonomie Roberto Calderoli presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, riunita in Assemblea plenaria.
Nell’occasione Calderoli ha fatto il punto sull’iter della riforma e chiarito alcuni aspetti legati alle competenze e alle incombenze delle regioni e delle relative assemblee parlamentari.
Approfittiamo di questa fase – ha dichiarato il Ministro Calderoli – per favorire occasioni di conoscenza e di approfondimento con tutti i nostri interlocutori, in primis con i Presidenti dei Consigli regionali, anche perché, laddove si arrivasse all’intesa definitiva, i primi passi attuativi prenderanno vita proprio dai Consigli regionali”.

Un ringraziamento al Ministro è stato rivolto da Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio regionale del Veneto e Coordinatore della Conferenza, che ha spiegato come “questo lavoro preparatorio all’interno dei Consigli regionali è particolarmente utile per arrivare pronti al confronto e all’applicazione delle deleghe che ci saranno assegnate, in maniera da essere efficaci ed efficienti nell’attività legislativa regionale.”

All’incontro hanno preso parte anche Lorenzo Sospiri, Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo; Carmine Cicala, Presidente del Consiglio regionale della Basilicata; Rita Mattei, Presidente del consiglio provinciale di Bolzano; Filippo Mancuso, Presidente del Consiglio regionale della Calabria; Gennaro Oliviero, Presidente del Consiglio regionale della Campania; Emma Petitti, Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna; Flavio Cera, Presidente della I Commissione del Consiglio regionale del Lazio; Gianmarco Medusei, Presidente del Consiglio regionale della Liguria; Dino Latini, Presidente del Consiglio regionale delle Marche; Salvatore Micone, Presidente del Consiglio regionale del Molise; Loredana Capone, Presidente del Consiglio regionale della Puglia; Michele Pais, Presidente del Consiglio regionale della Sardegna; Gaetano Galvagno, Presidente dell’Assemblea regionale siciliana; Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio regionale della Toscana; Luca Guglielmi, Vice Presidente delegato per l’Assemblea plenaria del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige; Walter Kaswalder, Presidente del Consiglio provinciale di Trento; Alberto Ber