domenica, Giugno 23, 2024
HomeMilanoNote dal Mondo al Mercato Centrale Milano

Note dal Mondo al Mercato Centrale Milano

MILANO, 13 maggio 2024 – Ideale piazza delle bontà in cui cibo e cultura si incontrano, Mercato Centrale Milano ospita Note dal Mondo, il festival di cinque concerti di piano più uno con un ospite speciale, in calendario tra sabato 18 e domenica 19 maggio. Un’iniziativa per tutti e di tutti, in omaggio al progetto che dal 2011 mette in musica la città, per mostrare, ancora una volta, che la musica – dalla classica alla contemporanea passando dalla folk – non ha confini.

Al pianoforte posizionato per l’occasione presso la scala storica al piano terra del Mercato di via Sammartini sono in programma, in performance di circa 45 minuti, i concerti di cinque dei nomi più importanti del panorama musicale italiano. 

Ad aprire il festival sabato 18 maggio alle 11.00 è Alessandra Toni, pianista e compositrice italiana di musica neoclassica e crossover. Attualmente residente a Vienna, il suo percorso artistico è nato da una profonda passione che trascende i generi, intrecciando elementi di new age e colonne sonore. La musica di Alessandra mostra la sua miscela unica di audacia melodica e dinamismo ma, soprattutto, di profondità emotiva. Il suo album d’esordio, “The Best Chapter”, uscito a gennaio di quest’anno è un’avvincente incontro tra il Mediterraneo e il Nord Europa.

Alle 18:00 a sedersi al piano è Alberto Cipolla, pianista e compositore piemontese che ha anche scritto e prodotto musiche per programmi tv nazionali, colonne sonore per film e documentari, pièce teatrali, cortometraggi e sonorizzazioni per mostre d’arte oltre a lavorare in ambito discografico come autore, arrangiatore, per concerti e album come quello di Elisa in collaborazione con Dardust, e direttore d’orchestra per alcuni pezzi di Sanremo come quello di Emma Marrone, Big Mama, Ariete ed Olly.

Alle 20:00 si prosegue con la performance di Giuseppe Califano, compositore, pianista e direttore d’orchestra con più di 20 milioni di ascolti che affianca all’attività concertistica (oltre 100 concerti all’anno) quella di compositore, anche per cinema e teatro. Dal 2021 è Ambassador italiano del format internazionale Candlelight. Nella primavera del 2025 debutterà con “Peter Pan”, la sua prima opera lirica. “A ceremony of colors” è il nome del suo prossimo album in uscita.

Domenica 19 maggio l’appuntamento è alle 11:00 con Alberto Vescovi, compositore e pianista che con il suo ultimo EP, “Attimi di tranquillità in una linea di fine corsa”, ha sperimentato e mescolato suoni. Un percorso che ha portato l’artista a una nuova espressività stilistica in cui pianoforte ed elettronica si intrecciano.

Alle ore 16.00 a chiudere le esibizioni al piano è Rita Ciancio, pianista e compositrice di musica strumentale con crediti per film, webserie, cortometraggi e compagnie di danza. Il suo è un modo moderno di interpretare la musica: ricerca costante e innovazione linguistica con temi minimalisti e groove decisamente contemporanei in uno stile molto personale.

Alle ore 18.00 la rassegna si sposta allo Spazio Fare al primo piano per “Musiche rubate”, Rom & Gagè, performance concerto di musica zigana con Roxana Enea alla voce, Nelutu Baicu alla fisarmonica e Paolo Rocca al clarinetto, special guest Moni Ovadia. A partire dalle melodie che hanno ispirato grandi compositori come Franz Liszt e Johannes Brahms, fino ai nostri giorni con le colonne sonore dei film di Kusturica e le melodie di grande successo dei Gipsy Kings, l’ensemble presenta un repertorio che colpisce l’immaginario, invitando chi ascolta a viaggiare con le carovane zingare attraversando secoli e paesi in un continuo processo di assimilazione e contaminazione.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular