Conclusa la Coppa del Mondo di Canottaggio a Varese: un altro grande successo internazionale per tutta la città. Presente il Ministro Giorgetti

0
898
Il ministro Giorgetti tra due azzurri vincitori

VARESE, 18 giugno 2023- di GIANNI BERALDO-

Si è appena conclusa l’ultima giornata, quella dedicata alle finali (anche di pararowing), dellla tappa di Coppa del Mondo di Canottaggio organizzata a Varese.

Giornata che ha visto ancora una volta gli azzurri tra i principali protagonisti a livello

La sede delle premiazioni

internazionale, ma soprattutto ha decretato ancora una volta quanto sia efficiente la macchina organizzativa messa in atto dal Comitato Organizzatore varesino. Che dire, un altro grande successo con record di partecipanti e tribune stracolme in tutte le giornate di gare iniziate con le bagtterie di qualificazioni venerdì scorso.

Appuntamento finale quello di oggi, suggellato pure dalla presenza del Ministro Giancarlo Giorgetti, lui figlio di un pescatore del lago di Varese, da sempre grande appassionato di canottaggio.

Giorgetti con il sindaco Galimberti

Giorgetti che, durante l’incontro con esponenti delle principali realtà sportive varesine ha ricordato come <<Lo sport è importante per la crescita ed educazione dei giovani. Voi società sportive, in particolare con l’attività del settore giovanile, ricoprite un ruolo sociale fondamentale. Lo sport è un traino importantissimo per lo sviluppo territoriale e del turismo ad esso collegato. Penso che il territorio varesino debba cercare di assumere sempre più questa vocazione di turismo – sportivo unica nel suo genere>>, Ministro che poco dopo si è recato alla premiazione della gara del doppio senior maschile, che ha visto primeggiare nei 1500 metri il duo azzurro composto da Matteo Sartori e Luca Rambaldi (entrambi atleti delle Fiamme Gialle), dopo una gara strepitosa e particolarmemnte combattuta con l’equipaggio cinese e statunitense.

Aldilà dell’importante valenza sportiva (con italiani come detto ancora una volta in evidenza), questa tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio organizzata a Varese, è stata un grande successo con record di iscritti e di pubblico che ha affollato la due capienti tribune in tutte le tre giornate di gare.

Una vera e propria festa di sport dove la rodata macchina organizzativa ha potuto

Fondamentale il lavoro dei volontari

esprimere al meglio. Bastava vedere quanta gente affollava i vari gazebo presenti nel village. Così come  la frenetica attività di centinaia di atleti e tecnici, impegnati nel riscaldamento pre gara oltre a studiare tattiche, nella parte del villaggio a loro riservata situata nel parco Zanzi alla Schiranna.

Encomiabile come sempre il lavoro di decine di giovani e giovanissimi volontari e volontarie (quest’ultime in netta maggioranza), quasi tutti ‘arruolati’ da licei linguistici cittadini e non solo, bravi nel soddisfare tutte le esigenze degli atleti così come ben allenati ognuno nel proprio ruolo. Come ad esempio  tenere le chiglie delle barche alla partenza delle gare a Gavirate, oppure affiancare gli atleti durante il riscaldamento e la messa in acqua delle imbarcazioni o, ancora, dare le corrette indicazioni in tutte le lingie al pubblico.

Un equipaggio della Cina

Insomma un gran lavoro di squadra che ancora una volta ha ricevuto il plauso del Presidente della Federazione Internazionale, oramai di casa a Varese, per lui un luogo unico che sa racchiudere il giusto spirito di queste manifestazioni internazionali.

direttore@varese7press.it