domenica, Giugno 16, 2024
HomeHuman Rights-Diritti UmaniStop Border Violence, continua la raccolta firme contro trattamenti inumani su migranti...

Stop Border Violence, continua la raccolta firme contro trattamenti inumani su migranti alle frontiere europee

VARESE, 21 luglio 2023-Lo scorso 11 luglio ha preso avvio la campagna di raccolta firme Stop Border Violence www.stopborderviolence.org/it/eci-sbv-ita/
Si tratta di una Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) che chiede la fine di torture e trattamenti inumani perpetrati nei confronti dei migranti alle frontiere dell’Europa.
L’ ICE è uno strumento di democrazia partecipativa dell’UE: raccogliendo almeno un milione di firme in almeno sette Stati membri dell’UE, si può chiedere alla Commissione Europea un
intervento per l’applicazione effettiva dell’articolo 4 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, nel quale si proibiscono la tortura e altri atti inumani o degradanti, e di rispettare il diritto dei migranti a non subire violenza e trattamenti disumani durante il loro viaggio verso l’Europa, in particolar modo ai confini e negli stati con cui l’UE ha stabilito accordi.
La raccolta firme (cartacea e online) durerà 12 mesi.
A livello operativo, come si legge nel manifesto dell’iniziativa, Stop Border Violence richiede
la protezione di migranti e richiedenti asilo attraverso:
l’istituzione di meccanismi di monitoraggio per individuare e fermare le violazioni dei diritti fondamentali, sia alle frontiere che all’interno dello spazio comune europeo;
il ritiro dagli accordi internazionali sul controllo dei flussi migratori con paesi terzi colpevoli di gravi violazioni dei diritti umani e la non conclusione di tali accordi in futuro;
l’elaborazione di norme minime di accoglienza applicabili a tutti gli Stati membri e per
l’intero periodo di residenza delle persone in territorio europeo;
la possibilità di applicare sanzioni specifiche in caso di violazione delle norme comunitarie.
Diverse associazioni del nostro territorio, sensibili ai temi e alle problematiche legate alle
migrazioni, coordinate dall’Associazione Combinazione, aderiscono e promuovono la raccolta firme nella nostra provincia.

Segnaliamo inoltre che domani, 22 luglio dalle ore 19.30, in occasione della pastasciuttata antifascista a Villa Restelli, via F. Restelli n. 20 a Olgiate Olona, sarà presente un banchetto per la raccolta firme cartacea.
E’ possibile aderire alla campagna anche in modo autonomo firmando online sul sito dell’Unione Europea https://eci.ec.europa.eu/032/public/#/screen/home
Per maggiori informazioni o adesioni contattare: segreteria@combinazione.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular